Isola dei Famosi, Licia contro Blind: “Il rispetto non ha età, fa il ragazzino”

Si accende l'Isola dei Famosi, scontro tra Licia Nunez e Blind. La modella: "Il rispetto non ha età, sfrutta il fatto di essere un ragazzino".

Isola dei Famosi 16, ancora screzi tra Licia Nunez e Blind. Tra i due naufraghi non corre buon sangue, come dimostrano le loro continue discussioni. La modella e attrice di Barletta ha spiegato alla conduttrice Ilary Blasi i motivi della sua antipatia per il rapper: “Il rispetto non ha età, Blind sfrutta il fatto di essere un ragazzino”.

Isola dei Famosi, è ancora Licia contro Blind: “Sfrutta il fatto di essere un ragazzino”

Con l’arrivo sulle spiagge dell’Honduras dei due nuovi naufraghi Licia Nunez Marco Senise, l’Isola dei Famosi si è fatta più movimentata. Entrambi i concorrenti sono infatti entrati in conflitto con Blind, discutendoci più volte nel corso della loro prima settimana sulla Playa Accoppiada. Tra i due soprattutto è soprattutto Licia Nunez ad aver avuto da ridire sul comportamento del rapper, definito da lei un bulletto” e un ragazzino.

Nel corso dell’ultima puntata del reality, andata in onda il 18 aprile su Canale 5, la modella ha spiegato le sue ragioni alla conduttrice Ilary Blasi“Ci sono stati un paio di screzi nei primi giorni.

Credo che il rispetto non abbia una fascia di età, bisogna guadagnarselo e basta. Ci sono delle occasioni in cui Blind sfrutta il fatto che è un ragazzino di 20 anni“. Per Licia, il rapper è “orfano” di Jeremias Rodriguez. Ora che il fratello di Belen si è ritirato dal reality, il rapper non potrebbe più giocare “sotto la sua ala protettiva”.

Blind risponde: “Non sono un ragazzino”

Blind si è mostrato molto seccato dalle affermazioni della nuova naufraga.

Il giovane cantante umbro ha affermato di non aver mai mancato di rispetto ai propri colleghi e di non ritenere giuste le critiche di Licia: Non sono un ragazzino, sono un uomo che l’anno prossimo sposa la sua fidanzata. Mi incavolo se mi danno del ragazzino, non lo sono. Anche il conduttore Marco Senise ha voluto dire la sua sulla questione, cercando di smorzare gli animi: “Capisco che sentirsi dire del ragazzino possa dare fastidio, ma è una cosa bella, magari ci tornassi io.

Con Blind mi sono chiarito, scattare in questo contesto è così facile”.