Ilary Blasi risponde a Totti: “Penso ai figli, ognuno è responsabile delle sue azioni”

Ilary Blasi risponde all'intervista di Francesco Totti: "Penso al bene dei miei figli, ognuno è responsabile delle sue azioni".

Ilary Blasi risponde all’intervista di Francesco Totti: “Penso al bene dei figli, ognuno è responsabile delle sue azioni”. La conduttrice tv replica alle parole dell’ex marito, che ha detto la sua sulla rottura.

Ilary Blasi risponde all’intervista di Totti: “Ognuno è responsabile delle sue azioni”

Dopo la lunga intervista di Francesco Totti al Corriere della Sera, non si è fatta attendere la risposta della sua ex moglie, Ilary Blasi. L’ex calciatore ha raccontato la sua versione dei fatti riguardo la fine del suo matrimonio, spiegando di non essere stato lui a tradire per primo.

Nel corso dell’intervista l’ex Capitano della Roma ha raccontato di aver scoperto una serie di messaggi sul cellulare di Ilary, prove di una serie di tresche della conduttrice. Caduto in depressione, si è poi consolato tra le braccia di Noemi Bocchi. Ilary Blasi ha deciso di non commentare direttamente le parole di Totti, rispondendo seccamente con una breve dichiarazione pubblicata da Repubblica“La tutela dei miei figli viene prima di tutto, ognuno è responsabile delle sue azioni“.

Pronto il contrattacco, già pronta una puntata di Verissimo: “Ho visto cose che potrebbero rovinare 50 famiglie”

La strategia di Ilary e dei suoi avvocati, per il momento, è quindi di mantenere il silenzio. No comment finché non sarà strettamente necessario, si parlerà in tribunale: “Se si sceglie una linea la si porta fino in fondo”. Ciononostante, la conduttrice si prepara al contrattacco. Secondo alcune voci di corridoio, Ilary avrebbe già registrato un’intervista negli studi di Verissimo, il talk condotto dalla sua amica Silvia Toffanin.

Una vera è propria bomba, secondo le fonti, pronta ad esplodere nel caso in cui Totti tiri troppo la corda: “Lo schema della puntata è già pronto perché Ilary ha visto cose che potrebbero rovinare una cinquantina di famiglie“.