Chi è Massimo Ranieri: figlia, canzoni famose, Sanremo 2022

Massimo Ranieri è un cantante napoletano che ha partecipato a Sanremo nel 2022 con il brano Lettera al di là del mare

Chi è Massimo Ranieri? Il cantante di origini napoletane è tornato sulle prime pagine dei giornali e delle riviste dopo la partecipazione al Festival di Sanremo 2022. Il cantante, che negli anni ha unito diverse generazioni di appassionati, è entrato nella top ten della classifica sanremese e ha vinto anche il premio della critica Mia Martini. 

Chi è Massimo Ranieri: età

Massimo Ranieri è nato il 3 maggio 1951, Santa Lucia, Napoli. All’anagrafe è Giovanni Calone: cantante, attore, conduttore televisivo e regista teatrale italiano.

Prima di diventare un cantante affermato, da giovane Massimo ha lavorato come doppiatore nel mondo del Cinema. Schierato politicamente, negli anni ’90 è stato il primo firmatario degli appelli al volo per Rifondazione Comunista. Nel maggio 2009 ha aderito all’appello a votare la lista unitaria comunista insieme con altri personaggi pubblici.

Il cantante è stato legato sentimentalmente con Franca Sebastiani. Da questa unione, è nata la figlia Cristiana. Dopo la morte di Franca per cancro, Ranieri ha avuto una lunga relazione sentimentale con Leyla Martinucci.

Massimo Ranieri: figlia

Massimo Ranieri è stato legato a  Franca Sebastiani, deceduta nel 2015. La coppia ha una figlia, Cristiana, nata nel 1971. Quando è nata Cristiana, Ranieri aveva appena 19 anni e non si sentiva pronto per quel tipo d’impegno specialmente perché era all’inizio della sua carriera. Per anni non si è saputo nulla della figlia, nessuno sapeva della sua esistenza fino al 1995, anno in cui il cantante ha deciso di riconoscerla. 

Massimo Ranieri: canzoni famose

Massimo Ranieri con più di quattordici milioni di dischi venduti è tra gli artisti italiani che ha venduto il maggior numero di dischi nel mondo. Durante la sua carriera ha pubblicato 31 album e 36 singoli.

Difficile selezionare solo alcuni suoi grandi successi. Ci sono alcune che sicuramente rimangono ancora oggi all’ascolto di tanti appassionati del cantante e della musica italiana in generale.

  •  L’amore è una cosa meravigliosa”, esordio nel 1966, a soli 15 anni.

  • “Rose Rosse”: uscito nel 1968, a 17 anni, con un successo planetario.
  • Nel 1969 ha appena 18 anni ed è già la volta di un altro successo clamoroso: “Se bruciasse la città”.
  • La sua versione di questo brano del repertorio classico napoletano è famosa in tutto il mondo. ’O surdato ‘nnamurato” nel 1972 dà il titolo a un intero album dal vivo, registrato al teatro Sistina di Roma, dedicato alle canzoni della tradizione.

  • Nel 1972 partecipa ancora a Canzonissima e vince di nuovo con “Erba di casa mia”. Un altro brano che spopola, conquista subito il primo posto dei singoli più venduti dell’anno.
  • Nel 1988 partecipa al Festival di Sanremo e lo vince con Perdere l’amore”. La canzone, scritta da Marcello Marrocchi e Giampiero Artegiani, resterà prima in classifica in Italia per ben cinque settimane e resta ancora oggi uno dei brani più conosciuti in assoluto cantati da Ranieri.

  • Nel 1992 ottiene il quinto posto a Sanremo con il brano “Ti penso”

Massimo Ranieri: Sanremo 2022

Massimo Ranieri ha partecipato alla 72 esima edizione del Festival di Sanremo con la canzone Lettera al di là del mare. Per Ranieri si è trattato della settima esperienza in gara nella kermesse sanremese. L’ultima risaliva al 1997.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Massimo Ranieri (@ranieri_official)

Nel 1988, alla sua terza partecipazione, Ranieri riuscì a vincere il Festival di Sanremo grazie alla canzone Perdere l’amoreLa prima partecipazione, invece, risale al 1968, all’età di soli 17 anni, con la canzone Da bambino, presentata in coppia con I Giganti, che si piazzò in settima posizione. Ranieri tornò al Festival l’anno successivo, nel 1969, con il brano Quando l’amore diventa poesia, esibendosi in coppia con Orietta Berti, non andando oltre il decimo posto.

LEGGI ANCHE: Cantanti Sanremo 2022, ecco l’elenco completo: la lista dei nomi