Alessandro Rapinese, chi è il nuovo sindaco di Como: curriculum e partito

Alessandro Rapinese è il candidato sindaco per la città di Como e domenica 26 giugno 2022 sarà al ballottaggi contro la Minghetti.

Alessandro Rapinese è il nuovo sindaco del Comune di Como, vincitore al ballottaggio contro l’avversaria Barbara Minghetti. Rapinese è il nuovo sindaco con il 55% dei voti mentre Minghetti Barbara si ferma al 44%.

Alessandro Rapinese, chi è: curriculum

Alessandro Rapinese è il candidato sindaco del Comune di Como. Iscritto a Giurisprudenza nel 1995, abbandona gli studi per lavorare nella ditta di famiglia per qualche anno. Nel mezzo un’esperienza negli Stati Uniti per 6 mesi con l’obiettivo di imparare la lingua inglese.

Poi una piccola ditta informatica fino al 2002 quando inizia a fare l’agente immobiliare. Sposato con Sara ha una figlia di nome Olivia.

Il partito del candidato sindaco di Como

Rapinese è consigliere comunale di Como dal 2008. Si è presentato alle elezioni Comunali 2022 nella città di Como come candidato sindaco sostenuto  dalla lista Rapinese sindaco. Domenica 26 giugno 2022, affronta la ballottaggio Barbara Minghetti appoggiata da Partito democratico, Europa verde, Agenda Como 2030, Como comune, La svolta civica.

Della sua candidatura, ha dichiarato: “Che sindaco sarò? Sarò un sindaco incoercibile. Sarò un sindaco libero. Sarò un sindaco che quando sbaglierà, e sbaglierà, si scuserà. Sarò un sindaco che avrà sempre ben chiaro che il tempo per noi esseri umani è limitato e quindi molto prezioso. Sarò un sindaco democratico ma non per questo meno determinato. Sarò un sindaco indipendente ma non per questo avulso dal sistema politico. Sarò un buon Sindaco.

Il tuo”.