Live

Marcell Jacobs, quanto guadagna e quanto guadagnerà (e che c’entra Fedez)

Quanto guadagna Marcell Jacobs e soprattutto quanto guadagnerà dopo la medaglia d'oro conquistata alle Olimpiadi di Tokyo 2021?

Quanto guadagna Marcell Jacobs e soprattutto quanto guadagnerà dopo la medaglia d’oro conquistata alle Olimpiadi di Tokyo 2021? Qualcuno ha fatto i conti in tasca all’atleta e solo la medaglia potrebbe valere fino a 5 milioni di euro, molto di più quindi del premio da 180 mila euro destinato dal Coni a tutti i vincitori della medaglia d’oro (Ecco quanto guadagnano gli italiani alle Olimpiadi Tokyo 2021).

Marcell Jacobs quanto guadagna

Marcell Jacobs dopo la medaglia d’oro è diventato lui stesso un brand. I suoi followers su Instagram sono cresciuto da 87 mila a 500 mila.

Marcell Jacobs, che c’entra Fedez

Inoltre, Jacobs è un atleta delle Fiamme Oro e per la sua vittoria avrà un aumento di grado e di stipendio. La gestione della sua immagine è affidata alla società Doom (Dream of ordinary madness) il cui 49% è nelle mani del cantante Fedez: il resto è in mano a Stefano Acherman e alla Tamburi investimenti.

Attraverso la Doom sicuramente Jacobs vorrà ridiscutere dei diritti di immagine e sponsorizzazioni varie. Un salto nel mondo pubblicitario che gli farà guadagnare fino a 4 milioni di euro l’anno. Cifre che vecchi campioni, come lo stesso Mennea, non sognavano neppure. Segno che lo sport è cambiato tantissimo soprattutto economicamente.

Marcell Jacobs quanto guadagnerà

Marcell Jacobs dopo il suo record nei 100 metri vedrà i suoi introiti moltiplicarsi. Più vincerà più riceverà proposte di sponsorizzazioni. Proprio come i calciatori che guadagnano di più dalla pubblicità che dallo stipendio della società in cui giocano.

La Gazzetta dello Sport valuta la vittoria nei 100 metri piani fino a cinque milioni di euro. Anche perché ai guadagni in pista bisognerà sommare quelli per le comparsate in tv. Oltre alla Rai anche Mediaset ha messo gli occhi sul campione olimpico.

Poi c’è il Consorzio Parmigiano Reggiano, che sembra essere molto interessato ad averlo come testimonial. E non sarà di certo l’unico. Il campione olimpico, già osannato dalla stampa estera, sarà voluto anche dai marchi stranieri. Infatti, il primo appuntamento sarà la Diamond League del 21 agosto in Oregon, proprio lo stato della Nike