Criscito al Toronto, stipendio: quanto guadagna l’ex difensore del Genoa e polemica con il giornalista Pedullà

Criscito al Toronto, stipendio: l'ex difensore del Genoa ha cambiato Campionato di calcio e vita volando in Canada.

Criscito al Toronto, stipendio: l’ex difensore del Genoa cambia Campionato di calcio, paese e guadagni. Dopo la retrocessione della squadra ligure, il difensore ha trovato l’accordo con il Toronto in Canada dove già è sbarcato l’amico Insigne.

Criscito al Toronto, stipendio: quanto guadagna l’ex difensore del Genoa

Domenico Criscito ha lasciato ancora una volta l’Italia: l’ex difensore del Genoa è volato in Canada nel Toronto in MLS e raggiunge così l’amico Lorenzo Insigne.

Criscito ha  firmato il contratto che lo legherà al Toronto per i prossimi 2 anni, con l’opzione di rinnovo per un’ulteriore stagione. Manca ancora l’ufficialità dell’accordo e delle cifre ma si parla di un ingaggio biennale da 2.5 milioni più bonus per un totale di oltre 5 lordi.

Sui social, l’ex difensore del Genoa ha pubblicato un lungo messaggio per i suoi ex tifosi e ex club ligure: “Caro Genoa, non avrei immaginato n’è voluto essere qui ora a scriverti per un ultimo saluto, ma nella vita come ben sappiamo non sempre le cose vanno come si spera o si vuole. Le nostre strade devono dividirsi ancora una volta purtroppo non per mia scelta. Spero solo sia per il bene di questa squadra , di questi colori e di questo nuovo progetto. Ti seguirò e sosterrò ovunque sarò perché non c è niente da fare i tuoi colori sono indelebili nel mio cuore. Ho gioito, lottato, sofferto per te e ho dato sempre il massimo. Mi dispiace non aver raggiunto l’obiettivo, ma ti auguro di volare in alto nei mesi e anni avvenire. Il mio è un arrivederci…sicuramente non tornerò come giocatore, ma spero di tornare e di contribuire al tuo successo. Volevo ringraziare tutte le persone che mi sono state accanto in questi dieci anni rossoblu, a partire dai compagni di squadra fino ad arrivare alle persone che lavorano in sede. Ma un grazie speciale va a NORD perché grazie a voi sono diventato genoano. Per sempre nel mio cuore“.

La polemica con il giornalista Pedullà

Nelle scorse ore ci sono stati dei botta e risposta abbastanza duri tra Criscito e il giornalista sportivo Alfredo Pedullà: “Sull’argomento sono state raccontate diverse bugie – ha scritto Pedullà sul proprio sito –. Anche che sarebbe rimasto al Genoa in Serie B e che non avrebbe avuto problemi. Falso. Se non ci fossero state le perplessità della moglie di trasferirsi in primavera, Criscito sarebbe stato in Canada già ad aprile. Ci arriverà adesso per una nuova esperienza, in un calcio che non è lo stesso, con il macigno della retrocessione che – purtroppo – nessuno potrà cancellare”.

Un articolo che non è piaciuto al difensore che gli ha scritto in direct su Instagram: “Ho letto il tuo “articolo”, informati meglio prima di scrivere cagate. Grazie”. Un commento che a Pedullà non è sceso giù tanto da bloccarlo su Instagram e pubblicare lo screen della conversazione su Twitter: “Criscito calciatore professionista, 35 anni, leone da tastiera con messaggi privati. Poi non prendiamocela con le nuove generazioni“.

LEGGI ANCHE: Stipendio di Insigne al Toronto: quanto guadagnerà lo scugnizzo napoletano