Allegri esonero? Molti tifosi chiedono la testa dell’allenatore ma Arrivabene risponde perché non è possibile

Allegri esonero: i tifosi sono stanche e chiedono alla società di intervenire per evitare altre brutte figure.

Allegri esonero: ci sarebbero tutti gli indizi ma forse ne manca uno molto importante. Il contratto di Allegri con la Juventus è lungo e pure molto caro, dunque la dirigenza cercherò di resistere quanto più possibile prima di mandare via il tecnico.

Allegri esonero? Molti tifosi chiedono la testa dell’allenatore

L’hashtag #AllegriOut è finito sui social ed è stato molto utilizzato ultimamente, soprattutto dopo l’ultima sconfitta in Champions League contro il Benfica a Torino.

Alla fine della partita la prima contestazione si è tradotta in fischi da parte dei tifosi ma ci si aspetta qualche altra forma di protesta da parte de tanti appassionati bianconeri.

Intanto, mister Allegri ha parlato così della brutta prestazione e del possibile esonero nel post gara contro la squadra portoghese: “Adesso dobbiamo stare zitti e lavorare, dobbiamo recuperare anche giocatori importanti. Fisicamente abbiamo un po’ pagato, perché siamo in pochi e giochiamo ogni tre giorni, adesso pensiamo al campionato.

Se mi sento a rischio esonero? Assolutamente no, questi momenti fanno parte del calcio. Come gruppo stiamo lavorando bene, è normale che ci siano aspettative alte, adesso ci mancano tanti giocatori importanti”. 

Arrivabene risponde perché non è possibile

I motivi del mancato esonero del tecnico livornese potrebbero non essere tecnici. L’amministratore delegato della Juventus, Maurizio Arrivabene, a un tifoso che gli chiedeva di un possibile esonero di Massimiliano Allegri ha risposto così: “Poi lo paghi tu quello che viene?”.

Una battuta che ha provocato le risate dei presenti ma che ha fatto emergere la resistenza della dirigenza della Juventus sul piano puramente economico. Tuttavia, se la tendenza dei risultati almeno non dovesse cambiare, si vedrà quanto si potrà ancora resistere. Il signor Allegri guadagna 7 milioni netti fino al 2025.

 

 

 

 

LEGGI ANCHE: Zlatan Ibrahimovic carica il Milan: “Ho ancora fame di vittoria”