Eurovision 2022, molestie al party di apertura: cosa è successo?

Eurovision 2022, molestie raccontate e denunciate dalle volontarie presenti alla festa di apertura dell'evento musicale internazionale.

Eurovision 2022, molestie denunciate nel party inaugurale dell’evento musicale internazionale. La denuncia arriva dalle volontari dell’evento presenti alla festa.

Eurovision 2022, molestie al party di apertura

Nella serata del 10 maggio è iniziato l’Eurovision Song Contest 2022, con Alessandro CattelanLaura Pausini Mika a dare il via all’evento musicale a Torino. Tuttavia, nel party di apertura dell’evento alcune volontarie  sarebbero state vittime di molestie. Gli autori sarebbero alcuni ballerini stranieri membri delle delegazioni dei diversi Paesi partecipanti alla kermesse.

Cosa è successo?

A denunciare e a raccontare quanto successo sono state le volontarie stesse in una chat, i cui messaggi sono stati riportati dal Corriere della Sera: «Se non fossi stata una volontaria avrei schiaffeggiato quei ballerini stranieri. Dopo averci fissato a lungo, si sono avvicinati a me e ad altre volontarie. Ci hanno toccato il sedere. Per il disagio abbiamo deciso di allontanarci». In un altro messaggio presente in chat, un’altra volontaria scrive: «Uno della delegazione mi continuava a mettere le mani sulla vita e mi ha rotto un po’».

Sempre secondo il Corriere della Sera, un cantante in gara avrebbe provato a baciare con insistenza una volontaria, che lo avrebbe respinto in modo deciso.

Dopo la sfilata inaugurale, si è tenuto un party riservato agli artisti in gara, ai relativi staff e delegazioni e alle autorità locali. Tuttavia, il Comune di Venaria Reale ha smentito l’accaduto: «Eravamo presenti e abbiamo parlato con le ragazze, non è successo nulla di male».