Chi è Caterina Caselli, il “Casco d’oro” di “Nessuno mi può giudicare”

Chi è Caterina Caselli, cantante nota come Casco d'oro con Nessuno mi può giudicare. Tutto su vita privata, carriera, marito, figli, malattia.

Chi è Caterina Caselli? La celebre cantante italiana, nota per il brano cult Nessuno mi può giudicare, oggi ha 75 anni. L’artista è ricordata per moltissime canzoni di successo tra gli anni ’60 e ’70. Dopo essersi ritirata dalle scene, è diventata un’importante produttrice discografica. Scopriamo qualcosa in più sulla sua vita privata e carriera. Chi è suo marito? Ha figli?

Chi è Caterina Caselli: vita privata, carriera, canzoni

Caterina Caselli ha conquistato i cuori degli italiani tra gli anni ’60 e ’70, cantando una serie di pezzi indimenticabili che hanno segnato un decennio.

Nata a Modena il 10 Aprile 1946, la sua vita non comincia nel migliore dei modi. All’età di 14 anni vive un gravissimo lutto: suo padre si suicida, lasciandola sola con la madre e la sorella. Ciononostante si impegna a inseguire una carriera nella musica, suonando il basso in locali e balere.

Fa il suo esordio come cantante a soli 17 anni, partecipando al Festival di Castrocaro nel 1963. In quest’occasione conosce una giovane Gigliola Cinquetti, con la quale fa amicizia.

Il Festival le permette di farsi notare: viene scritturata da un’etichetta milanese e pubblica il suo primo singolo, il 45 giri Sciocca/Ti telefono tutte le sere. Il disco passa purtroppo inosservato. Il vero successo arriverà solo tre anni dopo, al Festival di Sanremo 1966. In quell’occasione si presenta alla kermesse da esordiente, in coppia con Gene Pitney, presentando il brano che la renderà famosa: Nessuno mi può giudicare. La canzone, inizialmente scritta per Adriano Celentano, è un successo strepitoso, e Caterina Caselli diventa una vera e propria star. Nessuno mi può giudicare arriva solo seconda al Festival, ma vende più di un milione di copie, risultando il sesto singolo più venduto del 1966.

È solo l’inizio di un decennio fortunato per Caterina Caselli,  soprannominata Casco d’oro per la caratteristica acconciatura a caschetto con cui si esibisce a Sanremo. In quello stesso anno, la cantante vince il Festivalbar con Perdono e si classifica al quarto posto a Un disco per l’estate con L’uomo d’oro.

Negli anni successivi canta molti pezzi apprezzati come Sono bugiardaIl volto della vitaL’orologioIl carnevale, Il gioco dell’amore e Viale Kennedy, pur non replicando mai il successo clamoroso del suo esordio all’Ariston.

Caselli decide di ritirarsi dalla musica nel 1975, dopo le scarse vendite del suo progetto Primavera, concept album caratterizzato da complessi arrangiamenti e melodie. Lo aveva annunciato mesi prima, nel corso di un’intervista: “Se queste canzoni non funzionano, smetto”. Pur continuando negli anni ad esibirsi saltuariamente e a pubblicare singoli e raccolte, da quel momento comincia a lavorare nel “dietro le quinte”.

Si costruisce infatti un’importante carriera come produttrice discografica e talent scout. Tra gli artisti da lei scoperti ricordiamo Andrea BocelliElisa, i GazosaMalika Ayane e i Negramaro.

Vita privata: marito, figli, malattia

Caterina Caselli è sposata dal 1970 con Piero Sugar, figlio del fondatore dell’etichetta discografica Sugar. La coppia ha avuto insieme un figlio, Filippo. Oggi è cresciuto e ha donato a Piero e Caterina ben tre nipotini. La cantante e discografica ha affrontato momenti complicati negli ultimi anni.

Di recente ha infatti affrontato una dura battaglia contro il cancro“Ho attraversato un lungo periodo difficile. Ho vissuto il male in privato, in famiglia, sotto la parrucca. Poi mi sono abituata ai nuovi capelli che iniziavano a ricrescere. Fino a qualche anno fa pensavo che la mia vita fosse infinita. Questa esperienza mi ha fatto capire che non lo è. Il dolore non si delega, nessuno te lo può togliere”.