Live

Chi è Malika Ayane, origini, genitori, malattia e carriera della cantante

Chi è Malika Ayane la cantante e cantautrice italiana con genitori di origini straniere. Ha partecipato diverse volta a Sanremo.

Chi è Malika Ayane, cantautrice e musicista italiana, Ha partecipato diverse volte a Sanremo e ha avuto il ruolo di giudice al programma musicale di X-Factor.

Chi è Malika Ayane: origini

Malika Ayane è nata a Milano il 31 gennaio del 1984 da padre marocchino, Ahmed Ayane, e da madre italiana, Midi.

A 21 anni, Malika Ayane diventa madre di Mia, figlia avuta dal primo compagno. Nel 2009, la cantante inizia una relazione con il collega Cesare Cremonini conclusasi l’anno successivo.

Intraprende una nuova relazione con Federico Brugia, regista di spot pubblicitari e videoclip e già padre di due bambine. I due si sposano in segreto a Las Vegas nel giugno del 2011, per poi ufficializzare il tutto con rito civile l’1 dicembre 2011 a Milano. Il matrimonio fra i due finisce nel 2016.

Nel 2018 Malika Ayane, durante una festa, incontra il manager Claudio Fratini, di cui si innamora. I due stanno ancora insieme, e vivono tra Milano e Berlino, città in cui Malika ha acquistato una casa.

Inizia la sua attività nel 1995, all’età di 11 anni, entrando nel coro di voci bianche del Teatro alla Scala, nel quale resta fino al 2001 cantando spesso da solista, soprattutto brani di compositori moderni quali Gabriel Fauré (1998 nella Chiesa di San Marco a Milano), Benjamin Britten, Francis Poulenc, Bruno Zanolini e Ralph Vaughan Williams. Negli stessi anni studia violoncello presso il Conservatorio di Milano.

Incuriosita dalla “musica oltre al teatro”, inizia a sperimentare generi passando dal blues al jazz, dal gospel all’electro-clash.

Il 7 dicembre 1997 il Maestro Riccardo Muti la sceglie come solista nel ruolo della Seconda apparizione per il Macbeth con Maria Guleghina, Renato Bruson, Roberto Alagna e Carlo Colombara nella serata d’inaugurazione della stagione d’opera alla Scala, ripresa dalla RAI. Al teatro La Scala di Milano colleziona collaborazioni importanti, tra cui quelle con Riccardo Chailly e Giuseppe Sinopoli fino al 2001.

Nel 2003 partecipa alla fondazione di Music Organiz Action Music, rete di musicisti e disc jockey che si dedica alla realizzazione di colonne sonore per sfilate e musica per eventi.

Malika Ayane: genitori

Figlia di madre italiana e padre marocchino, i genitori hanno scelto l’Italia dopo essersi conosciuti in Marocco. Malika Ayane ha parlato dei suo genitori, delle sue origine e in particolare dell’immigrazione in un’intervista a Vanity Fair:

“Mio padre non è venuto in Italia con il barcone. Erano gli anni ’70, mia madre era andata in Marocco in viaggio. Si sono innamorati e hanno deciso di venire in Italia quando mia mamma è rimasta incinta di me. Non è una storia di miseria come quella dei migranti di oggi. Lo dico perché nella mia posizione verso i migranti non c’è identificazione: è semplice compassione umana, a cui dovremmo rieducare i nostri figli. Ci sono quelli che ti dicono: tuo papà è marocchino ma è buono”.

Malika Ayane: malattia

In realtà la cantante non soffre di nessuna malattia. Qualche anno fa si schierò pubblicamente contro una malattia. Qualche anno fa, sembra che la cantante si sia pronunciata contro il body shaming. Questo è un fenomeno che poi è dilagato proprio in questi ultimi anni. “Le donne subiscono tantissime pressioni per il proprio corpo”. Pare che Malika avesse detto che nel momento in cui una donna appare più magra, subito viene additata come malata. Lei in realtà è la conferma che così non è, visto che non soffre di nessuna malattia, nonostante il suo corpo sia cambiato parecchio in questi anni.

La carriera della cantante

Dopo una lunga gavetta, Malika Ayane inizia a farsi notare nel 2008 quando incide il suo primo album che viene certificato disco di platino. Grazie al successo del sinfgolo Feeling BetterMalika conquista la notorietà. Amata dal pubblico e dalla critica, Malika Ayane partecipa 4 volte al Festival di Sanremo, è uno dei 4 giudici a X Factor 13, interpreta Evita Peròn nell’omonimo musical e pubblica ben 5 album, affermandosi come una delle cantanti  più amate e stimate del panorama musicale italiano.

Nel 2008 esce il primo album di Malika Ayane, intitolato semplicemente: Malika Ayane. Con il secondo singolo estratto dall’album, Feeling Better, Malika raggiunge notorietà e successo, che la portano non solo ad essere amata da pubblico e critica ma anche a collaborare con grandi nomi come: PacificoDuffy Andrea Bocelli. Nel 2009 è autrice del brano Dopo di me per Valerio Scanu (concorrente dell’ottava edizione di Amici di Maria De Filippi) e insieme a MorganLigabueJovanottiFrancesco Renga, J-AxNegramaroTiziano Ferro e tanti altri,  canta il brano Domani 21/04/2009, parte all’iniziativa di Artisti Uniti per l’Abruzzo. Malika Ayane continua a collaborare con grandi artisti e partecipa a vari Festival di Sanremo, portandosi a casa il Premio Mia Martini e il Premio della Stampa. Nel 2010 viene invitata alla serata di premiazione del David di Donatello durante il quale canta La prima cosa bella, e l’anno dopo canta Il giorno in più, inserito nella colonna sonora dell’omonimo film di Fabio Volo. Malika Ayane non si ferma mai: pubblica altri 4 album, il più famoso è Ricreazione del 2012. Partecipa nel 2015 a The Voice of Italy, e nello stesso anno presta la voce nella versione italiana del cortometraggio della Pixar Lava. Nello stesso anno pubblica l’album Naïf, da cui viene estratto il singolo Senza fare sul serio che si classifica come seconda canzone passata in radio dell’intero 2015. Tra il 2016 e il 2017 veste i panni di Evita Peron nell’omonimo musical e collabora con Raphael Gualazzi. Nel maggio 2018 Malika Ayane pubblica un video messaggio su Instagram, nel quale annuncia l’uscita di Stracciabudella, singolo che fa da apripista al nuovo progetto , Domino, pubblicato per Sugar Music nel settembre dello stesso anno.

Il 5 novembre 2020 è uscito il brano Inguaribile e romantico, una collaborazione con Ghemon. Entrambi sono stati n gara al Festival di Sanremo 2021. A marzo 2021 esce il suo ultimo album Manifesto.