Tommasi, sindaco di Verona e gli altri ex calciatori passati dal calcio alla politica

Tommasi, sindaco di Verona: oltre all'ex calciatore della Roma, altri come lui dopo l'addio al calcio hanno provato la strada della politica.

Tommasi, sindaco di Verona: non solo l’ex calciatore della Roma ma altri hanno provato dopo l’attività agonistica, la carriera in politica. Non sempre ci sono stati buoni risultati. Ecco alcuni che ci sono riusciti in qualche modo.

Tommasi, sindaco di Verona

Damiano Tommasi, ex centrocampista della Roma negli anni Novanta, è il nuovo sindaco a Verona. Schierato con il centrosinistra, ha messo a segno un’importante vittoria in una città tradizionalmente di centodestra, battendo l’avversario Federico Sboarina Tommasi ha conquistato Verona.

L’ex calciatore ha raccolto la maggioranza delle preferenze, con  il 53,40% dei voti, ed è ora pronto ad insediarsi come il nuovo sindaco di Verona. L’avversario si ferma al 46,60%.

Ha 48 anni ed è noto ai più per la sua carriera di successo come calciatore negli anni Novanta e nei primi anni del Duemila. Duttile centrocampista, fa la trafila delle giovanili e il suo esordio nel calcio professionistico proprio con il Verona, in serie B.

Nel 1996 viene acquistato dalla Roma, squadra dove si afferma ad alti livelli e dove milita per dieci stagioni, diventando un vero e proprio pilastro dei giallorossi. Nel 2001 fa parte della rosa vincitrice del terzo scudetto della Roma, e vince anche la Supercoppa Italiana l’anno successivo. Le sue prestazioni con i capitolini gli valgono 25 presenze e un goal con la Nazionale Italiana. Dopo aver lasciato i giallorossi nel 2006, Tommasi gioca nel Levante, nel QPR e nel Tianjin Teda prima di ritirarsi dal calcio professionistico.

Dal 2011 al 2020 continua a giocare a livello dilettantistico, ma ricopre soprattutto la posizione di presidente dell’AIC, l’Associazione Italiana Calciatori. Nel 2022 si presenta alle elezioni amministrative, candidandosi come sindaco di Verona con il supporto del centrosinistra. Corre come primo cittadino con il sostegno del Partito DemocraticoAzione+EuropaEuropa VerdeArticolo UnoVoltDemos e di due liste civiche.

Gli altri ex calciatori passati dal calcio alla politica

  • Prima di Tommasi un altro ex calciatore ha conquistato la carica di primo cittadino: Carlo Nervo.

    E’ stato una bandiera del Bologna. Infaticabile ala destra ha collezionato anche 6 presenze in Nazionale. Dal 7 giugno 2009 al 26 maggio 2014  è stato il sindaco del comune di Solagna.

  • Giulio Ebagua gioca in Serie D, il centravanti classe 1986 dalla lunghissima carriera tra C e B (Torino, Spezia, Bari, Como, Vicenza e Pro Vercelli), con un’esperienza in A al Catania, è ripartito dal “suo” Varese. La stessa città dove, candidandosi nel Consiglio Comunale per il Partito Democratico, è stato eletto lo scorso ottobre.
  • George Weah è riuscito ad imporsi anche in politica ad alti livelli così come nel calcio. Ex attaccante dotato di grandissima forza fisica e velocità, con la maglia del Milan ha vinto due Scudetti. È stato Pallone d’Oro nel 1995. Dal 22 gennaio 2018 è diventato il 25° Presidente della Liberia.
  • Kakhaber Kaladze con il Milan ha vinto tutto e una volta dato l’addio al calcio si è dedicato alla politica nel suo Paese, la Georgia.

    Nel 2012 è stato nominato Ministro dell’Energia e delle Risorse Naturali. A Ottobre 2017 è stato eletto a sindaco di Tblisi.

  • Gianni Rivera in politica è stato sottosegretario alla difesa e parlamentare europeo.
  • Romario, ex campione brasiliano, dopo il ritiro dall’attività agonistica, nel 2010 viene eletto deputato in Parlamento. Nell’ottobre 2014 si ricandida e viene eletto senatore in Parlamento. Dal 2 febbraio 2021 è vicepresidente del Senato brasiliano.
  • Massimo Mauro ha giocato nel Napoli e nella Juventus a cavallo tra anni ’80 e ’90.

    Dal 1996 al 2001 è stato parlamentare nelle fila del centrosinistra e nel 2006 fu eletto come consigliere comunale di Torino.