Pelè com’è morto e le reazioni del mondo del calcio dopo la scomparsa

Pelè dopo la sua morte è stato omaggiato da tantissimi personaggi legati al mondo del calcio di oggi e di ieri.

Pelè si è spento nel letto di ospedale dove era ricoverato e saluta il mondo del calcio che continuava a venerare come si fa con le leggende. Infatti, a seguito della notizia della sua morte, tanti sono stati i messaggi di calciatori ed ex campioni.

Pelè com’è morto

Pelè si è spento il 29 dicembre 2022, all’età di 82 anni, dopo giorni di ricovero ospedaliero. L’ex calciatore lottava da tempo con un tumore al colon e di recente le sue condizioni si erano aggravate a causa di un’infezione respiratoria. Negli ultimi giorni si era sottoposto a “cure importanti” per far fronte a “disfunzioni renali e cardiache”. La sua intera famiglia si è riunita al capezzale dell’ex attaccante all’Ospedale Albert Einstein di San Paolo. Verrà sepolto a Santos, comune della squadra che ha portato al trionfo per vent’anni.

Le reazioni del mondo del calcio dopo la scomparsa

Il primo annuncio della scomparsa di Pelé arriva dal profilo Instagram di sua figlia Kelly“Tutto ciò che siamo è merito tuo. Ti amiamo infinitamente. Riposa in pace”. La pagina Instagram ufficiale di O Rei lo saluta così: “Ispirazione ed amore hanno segnato il viaggio di Re Pelé, che si è spento pacificamente oggi. Durante il suo viaggio, Edson ha incantato il mondo con il suo genio nello sport, ha fermato una guerra, portato avanti battaglie sociali in tutto il mondo e diffuso quella che credeva essere la cura per tutti i nostri problemi: l’amore. Il suo messaggio oggi diventa la sua eredità per le future generazioni. Amore, amore e amore, per sempre”.

Tante le reazioni da tutto il mondo ma in particolare da quello calcistico. Vinicius, attaccante esterno del Real Madrid ha scritto su Instagram. “Re, maestà, esempio. Pelé è amore, generosità. Il giocatore che ha cambiato il calcio, il più grande di tutti. Ci ha lasciato. Ha sempre avuto parole gentili e motivanti per me”. Poi Vinicus si rivolge direttamente a O Rei. “Ho letto e conservato tutti i messaggi che mi hai mandato. Quando mi hai sostenuto in un momento delicato o quando hai celebrato i miei traguardi. E che gioia averti onorato durante i festeggiamenti del mio primo gol in Coppa del mondo. L’orgoglio definisce. Fortunatamente ho potuto dire in vita quanto sarai sempre il mio punto di riferimento. La tua eredità non sarà mai dimenticata”. E poi la conclusione: “Pelé è eterno. Ti amo, Re”.

“Ciao O Rei, riposa in pace”. Lo scrive Bruno Conti su Instagram. “Tu, il calcio. Ciao O Rei”, è stato il messaggio di Totti. “Oggi il calcio ha perso il più grande. Della sua storia e io ho perso un amico unico. Il calcio sarà tuo per sempre. Riposa in pace Pelé. Questo il messaggio su Twitter di Franz Beckenbauer.

“Le mie più sentite condoglianze a tutto il Brasile, e in particolare alla famiglia di Edson Arantes do Nascimento. Un semplice addio all’eterno Re Pelé non sarà mai abbastanza per esprimere il dolore che abbraccia in questo momento tutto il mondo del calcio“. Così Cristiano Ronaldo per l’ultimo saluto alla leggenda del calcio. Con una foto insieme a lui e una breve didascalia ha salutato Messi così: “Riposa in pace”. Molto più lungo il messaggio di Ronaldo, il fenomeno: “Unico. Fantastico. Tecnico. Creativo. Perfetto. Senza pari. Dove è arrivato Pelè, è rimasto. Senza mai scendere dall’alto ci lascia oggi il re del calcio – uno solo. Il più grande di sempre. Il mondo in lutto – scrive ancora l’ex centravanti dell’Inter, del Real e della Nazionale verdeoro con cui ha vinto un Mondiale -. La tristezza dell’addio misto all’immenso orgoglio della storia scritta. Che privilegio venire dopo di te amico mio – aggiunge il Fenomeno – Il tuo talento è una scuola che ogni giocatore dovrebbe frequentare. La tua eredità trascende generazioni. Ed è così che rimarrai vivo. Oggi e sempre, ti festeggeremo. Grazie, Pelè riposa in pace“.