Serie A, Dazn su Sky è ufficiale. Cosa cambia dopo l’accordo modificato con Tim?

Serie A, Dazn su Sky: nelle ultime ora è stato ufficializzato la fine del rapporto esclusivo con Tim così da aprire le porta a Dazn su SkyQ.

Serie A, Dazn su Sky: manca solo l’ufficialità ma intanto è arrivato il comunicato di Dazn che mette fine all’esclusività con Tim e allargare la possibilità di nuovi accordi commerciali, in questo senso tutte le strade portano a Sky.

Serie A, Dazn su Sky è ufficiale

Dazn su Sky adesso è tutto pronto. Nelle scorse ore è arrivato un comunicato ufficiale che sancisce la fine del rapporto esclusivo tra Dazn e Tim.

“DAZN annuncia la modifica dell’accordo con TIM per la trasmissione delle partite della Serie A TIM e dei contenuti sportivi. In vigore dalla prossima stagione, l’accordo guiderà l’ulteriore crescita del leader dello streaming sportivo nel mercato italiano, tra i più importanti in Europa, garantendo una distribuzione capillare dei contenuti e il raggiungimento del maggior numero possibile di appassionati di sport”, questo si legge nel comunicato.

Il rapporto con Tim non si conclude come sottolinea anche il Ceo di Danz Stefano Azzi: “TIM è un partner strategico dal punto di vista tecnologico e di distribuzione sin dal nostro arrivo in Italia e continuerà ad esserlo.

Oggi nel mondo si stima che quasi la metà dei tifosi segua in diretta streaming un evento sportivo. Rimaniamo focalizzati affinché il nostro core business si sviluppi in maniera sempre più strutturata. La modifica dell’accordo tra DAZN e TIM va esattamente in questa direzione: permettere l’ulteriore ampliamento delle modalità di accesso per gli utenti e continuare a perseguire la nostra ambizione di offrire contenuti sportivi live e on demand a un numero sempre crescente di tifosi in modo semplice, flessibile e innovativo.

DAZN è una società aperta a valutare tutte le ipotesi strategiche che ci consentano di diventare la principale destinazione sportiva per i tifosi e di incrementare il business. È in quest’ottica che si inserisce la diversificazione delle partnership a cui stiamo lavorando e che va dai produttori di dispositivi connessi alle piattaforme che distribuiscono contenuti. Le partnership rappresentano una delle strategie di consolidamento per la crescita del nostro business.” 

Cosa cambia dopo l’accordo modificato con Tim?

Con lo svincolo esclusivo da Tim, Dazn sarà libera di accordarsi anche con altri partner e dunque via libera al nuovo percorso con Sky come è stato due anni fa.  “Il contratto migliorerà le opzioni disponibili per i clienti TIM, che continueranno a vedere le partite attraverso TimVision […] e offrirà in più la possibilità di vedere i contenuti di DAZN anche sul digitale terrestre. […] Grazie al nuovo assetto contrattuale si raggiunge l’obiettivo di distribuire i diritti su una pluralità di piattaforme nell’ottica di realizzare un modello economico più sostenibile e soggetto a minore volatilità.

[…]. TIM ha informato l’Autorità Antitrust del raggiungimento del nuovo accordo”. Dunque, l’app di Dazn dovrebbe tornare sul decoder di SkyQ così da allargare il ventaglio di opportunità della visione del Campionato di Serie A.

 

 

Leggi anche: Tg1 mattina, Elisa Anzaldo fa una battura su Giorgia Meloni: Fdi e Lega contro la Rai