Juve, Rabiot resta o no? Il francese fa il vago: “Le belle prestazioni aiutano”

Rabiot resta alla Juve o va via a zero? Tanti dubbi sul francese che ha sorpreso tutti a forza di ottime prestazioni.

Juve, Rabiot resta a Torino o va via a zero? Intervistato durante il ritiro con la Francia, il centrocampista ha dato risposte molto vaghe: “Non so se resto, non è il momento. Queste prestazioni mi aiutano in ogni caso”.

Rabiot resta alla Juve o no? Si torna a parlare di rinnovo

Adrien Rabiot resta un eterno mistero per i tifosi della Juventus. Dopo anni di prestazioni altalenanti e a tratti esasperanti, il talentuoso centrocampista francese era ad un passo dal firmare per il Manchester United questa estate.

Il giocatore è poi rimasto a Torino, quasi con la certezza di essere lasciato andare a giugno, alla naturale scadenza del suo contratto. In questi mesi, però, Adrien è riuscito rilanciarsi in bianconero con una serie di prestazioni maiuscole, una delle poche note positive di un inizio di stagione balbettante per la squadra di Allegri. Ora, la situazione di Rabiot è di nuovo in bilico, con una Juve potenzialmente interessata a rinnovare il contratto e tante, tantissime nuove pretendenti.

Resta alla Juve o va via a parametro zero?

Le dichiarazioni vaghe del francese: “Non è il momento di parlarne, le belle prestazioni mi aiutano”

Da parte sua Rabiot non si è lasciato sfuggire nulla sul suo futuro. Intervistato durante il ritiro con la Francia, il centrocampista ha rilasciato dichiarazioni molto vaghe: “Se resterò alla Juve? Non lo so ancora e non è il momento di parlarne. Senza dubbio queste prestazioni mi aiutano per andare altrove, ma anche per parlare con la Juve.

Ma adesso il mio focus è sul Mondiale“. Il francese strizza l’occhio ai tanti club pronti a prenderlo a parametro zero. Ci sono infatti ben tre club inglesi in fila per lui, l’Arsenal, il Chelsea e il Tottenham, pronti a rispettare le sue esosissime richieste: almeno 10 milioni a stagione. Cifre che non entusiasmano la dirigenza della Juve che puntavano semmai ad una riduzione del suo attuale accordo da 7 milioni. La fiducia verso le nuove leve Fagioli Miretti e le trattative per Milinkovic-Savic potrebbero spingere i bianconeri a valutare una terza alternativa: un rinnovo di “facciata” con Rabiot con l’intenzione di cederlo a giugno al miglior offerente.