Live

Steven Zhang, l’intervista che nessuno gli ha fatto sul futuro dell’Inter

In uno dei momenti societari più bui dell'Inter sarebbe stato bello se nell'intervista a Steven Zhang fossero state fatte queste domande.

Inutile nasconderlo. Da quando esiste la stampa ed il giornalismo certe interviste viaggiano dentro equilibri, accordi, paletti che non si possono superare. Quindi nessuno è qui a criticare nessuno ma l’intervista esclusiva rilasciata ad un noto quotidiano dal Presidente dell’Inter Steven Zhang verrà ricordata più per il «non detto» che per ciò che è stato poi scritto.

Nell’intervista Zhang infatti ha detto tante belle parole, concetti per lo più astratti senza spiegare ad esempio come mai alla Pinetina raccontano che lo Scudetto conquistato è merito di Conte, Marotta, Ausilio e della squadra, lasciata sola dalla proprietà come una barca nel mare in tempesta.

Steven Zhang, accanto all’intervista la tabella degli investimenti

Sarebbe bello ad esempio capire come mai, dato che il Covid ha colpito le casse di tutti i club di tutti gli sport del mondo tra le big del calcio europeo, i nerazzurri siano gli unici a dover vendere e ridimensionare.

E invece ecco, a fare da cornice dell’intervista a Zhang, una bella tabella con segnati anno dopo anno gli investimenti della famiglia Suning, come a dire: soldi ne abbiamo messi.

Intervista a Zhang, 11 domande che non gli sono state fatte

Perché davanti ad uno dei momenti societari più bui della Fc. Internazionale sarebbe stato bello avere la risposta da Mr. Zhang jr. a queste domande:

  • Come risponde alle accuse di chi afferma che lei è stato lontano dalla società ed è ricomparso per la «foto Scudetto»?
  • Da novembre 2020 a maggio 2021 quante volte ha parlato con Marotta ed Antonello?
  • Siamo al 7 giugno. Ancora oggi non si conosce lo sponsor sulla maglia dell’Inter. Non è un po’ tardi?
  • È vero che alcuni possibili sponsor abbiano fatto marcia indietro dopo le notizie del vostro piano di ridimensionamento?
  • Milan, Juventus e tutte le squadre europee sono state colpite dal Covid. Come mai solo l’Inter ridimensiona?
  • Può garantire ai tifosi nerazzurri che con il ritorno degli introiti da botteghino e le rinunce di oggi il prossimo anno non verranno ceduta altre stelle?
  • Che fine ha fatto il progetto dello stadio? Siete ancora interessati?
  • Lei elenca sempre i grandi sforzi economici della sua famiglia. Alcuni però fallimentari, come l’accoppiata Joao Mario-Gabigol con cui volevate segnare la nuova proprietà. Rifarebbe quelle scelte?
  • Il contratto di Beppe Marotta scadrà alla fine della prossima stagione. Intende rinnovarlo?
  • Il 10 giugno lei farà rientro in Cina. Sa già quando tornerà in Italia?
  • Soprattutto: la famiglia Suning è ancora interessata all’Inter o la società ad oggi è in vendita o, peggio, è dentro un programma di ridimensionamento triennale per poi cederlo al fondo Oaktree?

Lo ammettiamo, speranze di poter porre queste domande faccia a faccia al Presidente sono scarse. Ma nel caso, presidente, chiami in redazione quando vuole.