Polveriera Toro, retroscena e talpe dietro le rissa Juric-Vagnati

Non ci sono ancora provvedimenti contro i protagonisti della rissa, ma in casa Torino ci si interroga su chi sia la talpa del video

Polveriera Toro. Dire che siano volati gli stracci è dire poco al cospetto delle immagini che hanno fatto il giro del web. Una lite degenerata in rissa degna dei peggiori saloon. Robe inaccettabili per un club di Serie A, con il patron granata Urbano Cairo andato su tutte le furie appena venuto a conoscenza dell’accaduto, tuttavia non ha preso alcun provvedimento ufficiale.

Nessun provvedimento

Troppo complicato esonerare il direttore sportivo in pieno calciomercato.

Così come mandare via un allenatore dal carattere ruvido ma certamente bravo sul campo. E allora avanti insieme, sperando di ricomporre i cocci.

Che poi pure col presidente c’è stata tensione, visto che nel video incriminato si vede e si sente chiaramente apostrofare con epiteti poco carini il proprietario granata.

Il perchè dietro la rissa

Ma veniamo a bomba: come mai Vagnati e Juric non vanno d’accordo? Quali sono stati i pomi della discordia? I nomi da scegliere sul mercato ovviamente.

Vagnati in queste settimane aveva bloccato il fantasista Djuricic, il centrale Denayer e il centrocampista Maggiore. Tutti puntualmente bocciati dall’allenatore croato.

Ci mancherebbe, le valutazioni tecniche sono lecite e legittime ma ciò che avrebbe scatenato l’ira del dirigente sarebbero le modalità. Juric avrebbe scavalcato il suo principale referente per lamentarsi direttamente con Cairo delle trattative condotte dall’uomo mercato genovese, che scoperto l’accaduto non l’ha presa affatto bene.

Chi è la talpa?

Il resto è cronaca di queste ore, con un altro interrogativo che balena nella mente di molti: chi è la talpa in casa granata? Eh già, perché una talpa c’è stata nel blindato ritiro austriaco granata. Chi ha filmato la lite violenta Vagnati-Juric è per forza un calciatore o un membro dello staff tecnico del Torino. Questo è poco ma sicuro così come ha divulgato il video compromettente in giro per far scoppiare lo tsunami.

A che pro non è ancora dato saperlo, ma sicuramente rappresenta il termometro di una tensione che cova e brucia nel mondo granata. Si salvi chi può…