Il Sergente Milinkovic Savic guarda alla Juve per salire di grado

Milinkovic Savic e la Juve: possibile intreccio di mercato per il centrocampista biancoceleste in estate. Vuole ambire a grandi traguardi

Il Sergente vuole salire di grado. Il Sergente della Serie A si chiama all’anagrafe Sergej Milinkovic Savic e ambisce a giocare la Champions League nella prossima stagione, provando a lottare per i massimi traguardi nazionali e internazionali. Dopo tanti anni di militanza biancoceleste è giunto il tempo delle grandi decisioni per il campione classe 1995. Tradotto: SMS ritiene di essere arrivato a fine ciclo con la Lazio, nonostante il suo contratto con il club biancoceleste scada nel 2024.

Sullo sfondo il desiderio di vivere nuove esperienze e fare un salto di qualità. Non a caso i rapporti tra il suo Entourage e l’attuale club di appartenenza sono diventati più tesi nelle ultime settimane. Il segnale di come in estate qualcosa possa davvero accadere, tanto che il suo agente Mateja Kezman è già al lavoro per provare a spostare il forte centrocampista serbo. Già avviati i contatti con Juventus, Paris Saint Germain e Manchester United, tutte interessate al numero 21 laziale.

Gli inglesi lo studiano per il dopo Paul Pogba, che appare lontano da Manchester. Il francese, infatti, è pronto a cambiare maglia a parametro zero con il PSG già sulle sue tracce. Un incastro di mercato. Leonardo è appunto alla ricerca di una mezzala con 7-8 gol a stagione nei piedi e hanno in cima alla lista dei desideri proprio Pogba, con SMS prima alternativa. Della serie o l’uno o l’altro.

Milinkovic Savic, Juve e non solo sulle sue tracce

Ecco perché se Paul prendesse la strada di Parigi, a quel punto i transalpini mollerebbero la presa per Milinkovic Savic lasciando strada a Juve e United. In Inghilterra però non è ancora chiaro chi comanderà in seno al club e soprattutto chi sarà il nuovo allenatore (Ralf Rangnick non rimarrà…). Il che non permette ai Red Devils di affondare concretamente sugli obiettivi di mercato.

Una situazione che può regalare una posizione di vantaggio alla Vecchia Signora, da sempre innamorata calcisticamente del Sergente e pronta all’assalto. D’altronde a novembre c’è già stato un incontro tra i dirigenti juventini e l’agente di SMS. Il classico summit per provare a gettare le basi di  un possibile accordo. E allora meglio tenere d’occhio la Juve nella corsa al Sergente.

Dopo Dusan Vlahovic un altro gioiello serbo può sbarcare alla Continassa.

L’operazione ricostruzione della Juve continua e passa dall’ingresso in Champions League. Guarda caso la competizione che il Sergente sogna di giocare. Nient’affatto causale, anche se il presidente Claudio Lotito non appare affatto intenzionato a fare sconti e chiede una cifra superiore ai 70 milioni. Possibilmente cash e senza contropartite tecniche da inserire nell’affare. Tanti soldi, ma a Torino hanno già dimostrato che dinanzi ai campioni sanno come fare per vestirli di bianconero.

Il caso Vlahovic docet. E allora occhio all’SMS che arriva dalla Capitale e che alla Continassa hanno già memorizzato in rubrica. Nei prossimi mesi partirà l’assalto al Sergente e per la Lazio sarà dura resistere…