Sports Alla Roma tutto passa per Paolo Busardò

Alla Roma tutto passa per Paolo Busardò

Doveva essere il colpo da novanta della sessione invernale di calciomercato e invece è rimasto inesploso. Da bomba a miccetta, il passo è stato breve per Edin Dzeko che voleva lasciare la Capitale dopo l’ennesimo scontro con il tecnico Paulo Fonseca. Niente da fare, nonostante il cambio di procuratore da Silvano Martina ad Alessandro Lucci. Quest’ultimo si è adoperato a lungo per spostare il bosniaco, dialogando – senza successo – con Inter, Juventus, PSG, Chelsea, Real Madrid e Manchester City. La trattativa più calda era quella con i nerazzurri relativamente a uno scambio di prestiti con Alexis Sanchez. Un’operazione che però ha creato pure qualche scintilla tra agenti e intermediari.

Infatti, come al solito, la Roma – nonostante le smentite di rito – avrebbe dato mandato per chiudere l’operazione all’intermediario Paolo Busardò, ormai di casa con i giallorossi viste le tante operazioni condotte negli ultimi anni (l’ultima quella del giovane Bryan Reynolds). E fin qui nulla di male, anche se forse non ci sarebbe stato bisogno di “un aiuto esterno”. Lucci voleva portare avanti l’operazione da solo e in prima persona. Tra l’altro tra l’agente di Dzeko e Busardò i rapporti non sono granché dallo “scippo” di Valerio Verre, che dopo tanti anni ha mollato Lucci per passare nella scuderia dì Busardò. Insomma, le classiche scintille e rivalità tra procuratori che però non hanno favorito certamente il buon esito dell’affare. Detto ciò la domanda che sorge è un’altra: ma è possibile che la Roma debba sempre utilizzare i soliti noti come intermediari delle proprie operazioni da un anno e mezzo a questa parte?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Giuseppe De Donno, il dottore ucciso da invidia e interessi di parte

Un medico che ha messo sempre il paziente prima di tutto. E per questo è stato infangato da luminari colleghi e detrattori

Riccardo Muti: biografia, figli e carriera di un ambasciatore italiano nel mondo

Chi è Riccardo Muti, il celebre direttore d'orchestra che oggi, 28 luglio, compie 80 anni. Biografia, figli e carriera di un ambasciatore...

Stefano De Martino e Fiammetta Cicogna si sono sposati (ma è solo una scena di un film)

L’ex ballerino di Amici insieme alla modella e conduttrice Fiammetta Cicogna stanno girando il film dal titolo Il giorno più bello.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Chi è Aldo Montano, sciabolatore alla quinta olimpiade: età, carriera sportiva, vita privata – FOTO

Aldo Montano è uno sciabolatore italiano alla sua quinta partecipazione alle Olimpiadi. Un record a 43 anni.

Gregorio Paltrinieri e la mononucleosi: che cos’è la malattia che lo ha messo in difficoltà alle Olimpiadi di Tokyo 2020

Gregorio Paltrinieri e la mononucleosi: l'atleta ha rischiato di saltare le Olimpiadi di Tokyo. Ma il nuotatore azzurro non si è arreso

Federica Pellegrini finale Olimpiadi 2021, lacrime e commozione: “Finisce qui. E adesso…”. La Divina svela i suoi progetti

Per Federica Pellegrini la finale alle Olimpiadi 2021 è stata anche la sua ultima gara olimpica nei 200 m stile libero. Ecco le sue parole

Allegri in conferenza stampa su Bonucci:” Se vuole la fascia la compri e vada a giocare in piazza con quella”.

Allegri e Bonucci: un messaggio chiaro al difensore della Juventus. Non è tra le prime scelte per avere la fascia di capitano dei bianconeri.

Giorgia Bordignon, chi è la sollevatrice di pesi che ha conquistato l’argento a Tokyo

Giorgia Bordignon, originaria di Gallarate, è medaglia d'argento nel sollevamento pesi (categoria -64kg) a 34 anni