Sports Alla Roma tutto passa per Paolo Busardò

Alla Roma tutto passa per Paolo Busardò

Doveva essere il colpo da novanta della sessione invernale di calciomercato e invece è rimasto inesploso. Da bomba a miccetta, il passo è stato breve per Edin Dzeko che voleva lasciare la Capitale dopo l’ennesimo scontro con il tecnico Paulo Fonseca. Niente da fare, nonostante il cambio di procuratore da Silvano Martina ad Alessandro Lucci. Quest’ultimo si è adoperato a lungo per spostare il bosniaco, dialogando – senza successo – con Inter, Juventus, PSG, Chelsea, Real Madrid e Manchester City. La trattativa più calda era quella con i nerazzurri relativamente a uno scambio di prestiti con Alexis Sanchez. Un’operazione che però ha creato pure qualche scintilla tra agenti e intermediari.

Infatti, come al solito, la Roma – nonostante le smentite di rito – avrebbe dato mandato per chiudere l’operazione all’intermediario Paolo Busardò, ormai di casa con i giallorossi viste le tante operazioni condotte negli ultimi anni (l’ultima quella del giovane Bryan Reynolds). E fin qui nulla di male, anche se forse non ci sarebbe stato bisogno di “un aiuto esterno”. Lucci voleva portare avanti l’operazione da solo e in prima persona. Tra l’altro tra l’agente di Dzeko e Busardò i rapporti non sono granché dallo “scippo” di Valerio Verre, che dopo tanti anni ha mollato Lucci per passare nella scuderia dì Busardò. Insomma, le classiche scintille e rivalità tra procuratori che però non hanno favorito certamente il buon esito dell’affare. Detto ciò la domanda che sorge è un’altra: ma è possibile che la Roma debba sempre utilizzare i soliti noti come intermediari delle proprie operazioni da un anno e mezzo a questa parte?

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Valvitalia, la società italiana di valvole che compete con le multinazionali straniere

Attiva nel settore delle valvole, Valvitalia è la società italiana che fa concorrenza alle grandi aziende americane

Rocco Forte Hotels, hotellerie di lusso: un affare di famiglia

Dodici alberghi cinque stelle lusso sparsi nel mondo e oltre 200 milioni di sterline di fatturato l’anno. Rocco Forte Hotels è un gigante dell’hotellerie...

IPZS: storia, servizi e governance dell’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato

L’Istituto Poligrafico e Zecca dello Stato (IPZS) si configura come una società per azioni, coordinata in modo esclusivo dal Ministero dell’Economia e delle...

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Quanto costano i calciatori al minuto: Dimarco e Young

Federico Dimarco (Verona) e Ashley Young (Inter), tra ingaggio e tempo giocato: quando costano al minuto questi calciatori?

Olimpia Milano, più che un trionfo è il minimo sindacale

Tutti pazzi per l'Olimpia Milano, tornata alle Final Four di Eurolega dopo 29 anni. Ma attenzione a festeggiare per il "trionfo"

I 50 mila del calcio femminile

Nessuno conferma e nessuno al momento parla di cifre ufficiali, ma tra gli addetti ai lavori girano cifre che sanno tanto di reale...

Juventus verso la rifondazione, tra addii e nuovi arrivi. Rumors

La Juventus è diventata una polveriera: tutti contro tutti all'insegna del si salvi chi può. Ecco chi si prepara all'addio e chi è arriva...

Superlega, Gravina il mediatore tra Uefa e Juventus

Ufficialmente il confronto è ancora su toni aspri. Anzi, si sta incattivendo ogni giorno che passa come dimostra l’apertura del procedimento disciplinare...