Stranger Things 4, chi è Vecna? Tutto sul villain della quarta stagione

Stranger Things 4: chi è Vecna, il terrificante villain della quarta stagione? Ecco cosa è stato svelato sul mostro nell'episodio 7.

Stranger Things 4chi è Vecna? Nella quarta stagione, i protagonisti della serie più seguita su Netflix hanno dovuto fare i conti con un nuovo terrificante villain. Una nuova orribile creatura del Sottosopra che prende di mira le persone più vulnerabili. Ma di chi si tratta esattamente? A quale creatura di D&D è ispirato?

Stranger Things 4: chi è Vecna, il villain della quarta stagione

A tre anni dal finale della terza stagione, Stranger Things è approdato su Netflix, portano tensione, azione e orrore nell’estate degli appassionati di serie TV.

Nel corso delle prime sette puntate del Volume 1, i giovani protagonisti della serie hanno dovuto fare i conti con Vecna, il nuovo terrificante mostro del Sottosopra che minaccia le vite degli abitanti di Hawkins.

Vecna entra nella mente delle proprie vittime, di norma teenager vulnerabili con un forte trauma nel loro passato, e li intimidisce con inquietanti illusioni, compresa quella di un orologio a pendolo. Con questa sua “maledizione” il mostro trascina le sue vittime nel Sottosopra, lasciando solo un corpo in trance nel mondo reale.

È a quel punto che Vecna assorbe gli sfortunati giovani, mentre il loro corpo viene sollevato in aria e martoriato dai suoi poteri: arti piegati in modo innaturale, ossa spezzate e occhi cavati via.

Nel corso delle loro indagini, Dustin e i suoi compagni hanno cercato disperatamente di salvare Max dalle grinfie della maledizione di Vecna. Sforzi che non sarebbero valsi a nulla senza l’intervento di Robin e Nancy. Durante il loro colloquio con una delle prime vittime del mostro, Victor Creel, le ragazze scoprono l’unico modo per salvare le vittime di Vecna dalla trance: la musica.

LEGGI ANCHE: Stranger Things 4, quanto durano gli ultimi episodi?

Le rivelazioni spoiler dell’episodio 7: ecco la vera identità del villain

Ma chi è esattamente l’inquietante Vecna in Stranger Things? Nell’episodio 7, gli autori hanno svelato un sorprendente retroscena sul villain della serie, che lo collega al passato di Undici e alla sua prima vittima, Victor Creel. Quest’ultimo è rinchiuso in istituto psichiatrico, creduto dal mondo intero un maniaco omicida colpevole di aver ucciso la sua famiglia.

I suoi familiari sono stati infatti uccisi in modo simile alle vittime di Vecna, le loro ossa spezzate e gli occhi asportati violentemente.

Nel corso dell’episodio è proprio il mostro a mostrare il suo passato a Nancy, che capisce che Vecna non è altro che il figlio minore di Victor, Henry Creel. Il ragazzino era dotato di immani poteri psichici e disprezzava la sua famiglia, nonché ogni essere umano, tutti colpevoli di nascondere orribili segreti dietro i propri sorrisi falsi.

Usando i suoi poteri, Henry uccide sua madre e sua sorella, incastrando il padre. La strage si rivela tuttavia troppo stancante per il ragazzino, che sviene e cade in coma per diverso tempo. Quando si risveglia, Henry è preso in cura dal dottor Brenner e diventa il primo soggetto del programma governativo del laboratori di Hawkins: lui è Uno.

Da Uno a Vecna: lo scontro con Undici

Anni dopo, Uno è un adulto e Brenner, sconvolto dal suo animo malvagio e privo di scrupoli, ha tentato di limitare i suoi poteri con un dispositivo impiantato nel suo collo.

Henry è ora prigioniero del laboratorio e lavora come attendente, gestendo gli altri giovani soggetti dotati di poteri psichici, tra cui la piccola Undici.

Uno vede in lei uno spirito affine e la manipola, mettendola contro il dottore e i suoi compagni. Undici, ancora bambina e ignara dell’identità di Uno, si lascia coinvolgere nel suo piano per fuggire dalla struttura e si offre di rimuovere il dispositivo dal suo collo, convinta che serva solo a tenere d’occhio la sua posizione.

Henry è così finalmente libero di usare i suoi poteri come vuole e massacra chiunque gli si pari davanti, compresi tutti i bambini del laboratorio. Undici, sconvolta, decide di affrontarlo e scaglia Uno attraverso un portale per il Sottosopra. Bloccato nell’assurda dimensione parallela, Uno si trasforma gradualmente nel mostro noto al gruppo di protagonisti come Vecna.

A chi è ispirato Vecna? Le origini del villain in D&D

Da chi prende il nome lo spaventoso villain di Stranger Things? Come il Demogorgone e il Mind Flayer prima di lui, anche Vecna è ispirato a uno dei tanti mostri di Dungeons & Dragons, il famoso gioco di ruolo di ispirazione fantasy. In questo caso si tratta di uno dei cattivi più noti ed iconici della storia del gioco. Viene infatti nominato per la prima volta nel 1976, nel supplemento Eldritch Wizardry, in cui vengono descritti due temibili artefatti oscuri: la Mano e l’Occhio di Vecna.

Si tratta di oggetti creati dai resti di un temibile lich, un mago oscuro che ha ottenuto l’immortalità tramutandosi in un non-morto. Nei libri successivi, Vecna diventa un personaggio sempre più centrale, una delle entità malvagie più terrificanti da mettere sul percorso dei giocatori. Diventa una sorta di semi-dio malvagio della magia e dei segreti, con un culto di fedeli pronto a tutto per farlo incrementare i suoi poteri e la sua influenza sul reame dei mortali. 

LEGGI ANCHE: Stranger Things 5: cosa sappiamo della stagione finale della serie