Riley, Benjamin, Finley, Harper, chi sono i figli di Lisa Marie Presley

Chi sono i figli di Lisa Marie Presley, tutto sulla famiglia dell'unica figlia di Elvis, scomparsa tragicamente a 54 anni.

Chi sono i quattro figli di Lisa Marie Presley, morta a 54 anni il 12 gennaio 2023. Tutto sui nipoti di Elvis Presley, ancora scossi per l’improvvisa morte della madre. Dalla carriera di Riley alla scomparsa prematura di Benjamin nel 2020.

Chi sono i figli di Lisa Marie Presley, tutto sulla famiglia della cantante

La movimentata vita sentimentale di Lisa Marie Presley, morta d’infarto il 12 gennaio 2023, ha visto l’unica figlia di Elvis sposata per ben quattro volte. Nell’ordine con il musicista Danny Keough, con il Re del Pop Michael Jackson, con la star di Hollywood Nicolas Cage e con il chitarrista Michael Lockwood. Relazioni importanti che hanno portato alla nascita dei quattro figli dell’artista: Riley e Benjamin Storm, nati dalla relazione con Keough, e le gemelle Finley Aaron Love Harper Vivienne Ann, figlie di Lockwood. Cosa sappiamo esattamente di loro?

Chi è Riley Keough, primogenita di Lisa Marie Presley

Riley Keough, nata il 29 maggio 1989, 33 anni, è la più grande e la più conosciuta tra i figli di Lisa Marie Presley. Ottiene i suoi primi ingaggi da modella da giovanissima: a 12 anni viene assunta per una campagna pubblicitaria di Tommy Hilfiger. Fa i suoi primi passi in passerella due anni dopo, a 14 anni. Nel corso della sua carriera sfila indossando abiti di Dolce & GabbanaChristian Dior Miu Miu. Recentemente ha cominciato a farsi strada anche come attrice. Fa il suo debutto nel 2010 in The Runaways. Poi recita in Magic MikeMad Max: Fury RoadIt comes at nightThe LodgeDove la terra trema Zola. È inoltre protagonista della miniserie Girlfriend Experience, ruolo che le vale la candidatura ai Golden Globe come migliore attrice per un prodotto televisivo. È sposata con lo stuntman Ben Smith-Petersen, conosciuto durante le riprese di Mad Max.

La tragica scomparsa di Benjamin Storm Keough, morto nel 2020

Benjamin Storm Keough, nato nel 1993, era il secondo figlio di Lisa Marie Presley e Danny Keough. Il ragazzo morì suicida all’età di soli 27 anni, una scomparsa che spezzò il cuore della cantante e sconvolse l’intera famiglia. Il giovane fu trovato morto il 12 luglio 2020 a Calabasas, nella contea di Los Angeles, ucciso da un colpo di arma da fuoco autoinflitto alla festa di compleanno della sua ragazza. Secondo le ricostruzioni degli inquirenti, aveva assunto alcol e cocaina prima del tragico gesto.

Da sempre molto vicino come aspetto e carattere al nonno Elvis, anche lui provò a sfondare come musicista, senza trovare successo. Si tenne sempre molto lontano dai riflettori dei media e dal mondo dei social network, apparendo online solo al fianco della madre e dei suoi familiari. Soffriva di forte depressione e aveva già provato a suicidarsi diversi mesi prima della sua morte.

Le gemelle, cosa sappiamo delle figlie di Lisa Marie e Michael Lockwood

Nate nel 2008, le gemelle Finley Aaron Love Lockwood e Harper Vivienne Ann Lockwood oggi hanno 14 anni e sono le figlie più giovani di Lisa Marie Presley. Nate dal matrimonio con il chitarrista Michael Lockwood, sono state coinvolte in una furiosa battaglia legale per la loro custodia durata cinque anni dopo la separazione dei genitori nel 2011. Dopo il divorzio ufficiale nel 2016, l’ex coppia si era accordata per la custodia congiunta prima del possibile processo.

Lisa Marie aveva un forte rapporto con le gemelle, soprattutto dopo la scomparsa di Ben: “Vado avanti per le mie ragazze. Vado avanti perché mio figlio ha reso molto chiaro, nei suoi ultimi momenti, che prendersi cura delle sue sorelline e badare a loro erano le sue principali preoccupazioni. Le adorava e loro adoravano lui”. La morte della cantante è stata un duro colpo sia per le bambine che per Lockwood, come spiega il suo legale: “Michael sperava in una sua ripresa, le sue figlie avevano bisogno di lei. Così non è stato, tristemente. Il mondo di Michael è stato stravolto. Ora è con entrambe le sue figlie”.