Re Carlo III e l’operazione Spring Tide per il passaggio di consegne dopo la morte della Regina

Re Carlo III e l'operazione Spring Tide: l'ascesa al trono del nuovo sovrano d'Inghilterra sarà accompagnata passo dopo passo.

Re Carlo III e l’operazione Spring Tide: dopo la morte della Regina Elisabetta II, ci sono dei protocolli ufficiali previsti per accompagnare in ogni fase il passaggio di consegne dalla Regina e il nuovo sovrano del Regno Unito.

Re Carlo III è il successore di Elisabetta II

La Regina Elisabetta ha avuto quattro figli e dodici nipoti. La legge del 1701, Act of Settlement, quella del 2013 Succession to the Crown Act e la Common Law dettano che una persona è sempre seguita nella successione dal discendente più diretto.

Dunque, il suo successore è il primogenito Carlo.

Clarence House, residenza ufficiale di Carlo, ha confermato che il nuovo sovrano assumerà il nome di  Re Carlo III. Il nuovo monarca sarà ufficialmente proclamato re nella giornata di oggi: accadrà al St James’s Palace di Londra, davanti a un corpo cerimoniale noto come Accession Council, un organo composto da membri del Privy Council (un gruppo di parlamentari di alto livello, passati e presenti, alti funzionari pubblici, del Commonwealth e il Lord Mayor di Londra).

Tuttavia, prima dell’incoronazione ufficiale vi saranno almeno 3 mesi di lutto nazionale.

L’operazione Spring Tide per il passaggio di consegne dopo la morte della Regina

L’ operazione ‘Spring Tide’, marea di primavera, consiste nella salita sul trono da parte del muovo re d’Inghilterra. Organizza ed accompagna tutti i passaggi e i passi dalla morte della Regina all’incoronazione del nuovo Re.  Il ministro della Difesa organizzerà il saluto ufficiale coi cannoni e saranno proclamati due minuti di silenzio in tutto il Paese per ricordare la sovrana, mentre Carlo verrà nominato Re immediatamente col nome di Carlo III anche se potrebbe decidere di adottare il suo secondo nome.

In questo caso diventerebbe Giorgio VIII.
Da notare che il cambio di nome ha dietro di sé una tradizione antica: i precedenti Carlo, nella storia della monarchia britannica, sono associati alla guerra civile del 17esimo secolo. Il primo re a chiamarsi Carlo fu l’unico, tra l’altro, a essere decapitato.

L’incoronazione ufficiale alla presenza dell’arcivescovo di Canterbury si terrà in realtà qualche mese dopo la morte della sovrana e ovviamente cambierà anche l’inno nazionale che non sarà più God save the Queen bensì God save the King.

 

LO SPECIALE SULLA REGINA ELISABETTA II

 Re Carlo III, il discorso alla nazione in diretta: a che ora, dove guardarlo

Regina Elisabetta, chi era la sorella Margaret: figli, marito, malattia

Regina Elisabetta: perchè non doveva essere lei la Regina?

Regina Elisabetta: chi sono i pronipoti?

Regina Elisabetta, chi sono i nipoti?

Funerali regina Elisabetta: quando? Cos’è e cosa prevede il “London Bridge”