Programmi tv che saltano per la guerra: ecco su quali canali

Programmi tv che saltano per la guerra: cambiamenti nel palinsesto per dare più spazio al racconto del conflitto in Ucraina.

Programmi tv che saltano per la guerra: nelle ultime 24 ora sono cambiati i palinsesti delle diverse emittenti per dare ovviamente spazio, tempo e modo di raccontare il conflitto scoppiato in Ucraina.

Programmi tv che saltano per la guerra

Già la giornata di ieri,24 febbraio, ha visto stravolgimenti nel palinsesto tv. Basti pensare che le due puntate di Doc – Nelle tue mani sono state sostituite da uno speciale del Tg1 per dare spazio alla guerra scoppiata in Ucraina.

Cambiamenti sono previsti e annunciati anche nella giornata del 25 febbraio. Il Cantante Mascherato non sarà in onda stasera venerdì 25 febbraio con la terza puntata della terza edizione sempre condotta da Milly Carlucci. Al posto del programma musicale andrà in onda 21:35 anche l’episodio Il Covo di Vipere de Il Commissario Montalbano.

Nella mattina del 25 febbraio Storie Italiane, condotto da Eleonora Daniele, ha lasciato spazio al Tg1 speciale. Così i programmi che non saranno sospesi daranno più spazio alla guerra in Ucraina.

  • Speciale Tg1: a partire dalle ore 10.30 su Rai Uno.
  • La Vita in Diretta: a partire dalle 15.20 fino alle 18.50 su Rai Uno.
  • Quarta Repubblica su Rete4, in onda a partire dalle 15.30 alle 18.59.

Su La7, Enrico Mentana occuperà lo spazio orario dalle 17 alle 20. Sono rimasti in palinsesto Omnibus e Coffee Break nella prima mattinata, seguiti da L’aria che tira. In serata torna Lilly Gruber con il suo Otto e mezzo interamente dedicato alla guerra, così come il classico appuntamento del venerdì Propaganda Live condotto da Diego Bianchi.

 

LEGGI ANCHE: Perché stasera non c’è Il Cantante Mascherato