Pescara, spara al barista: attesa per il caffè troppo lunga

Pescara, spara al barista: incredibile ciò che succede in un locale con le telecamere che hanno ripreso e registrato tutto.

Pescara, spara al barista: domenica di spari in un locale a Piazza della Rinascita. Un uomo ha perso la testa ed ha aggredito un dipendente che ora si trova in gravi condizioni.

Pescara, spara al barista

Spari nel ristobar CasaRustì, che si trova in Piazza della Rinascita a Pescara. Alle ore 13.14 di domenica 10 aprile, un cliente  ha aggredito e sparato tre colpi a un dipendente mentre era steso a terra dietro al bancone del bar.

Il video di Abruzzolive.tv racconta i momenti concitati all’interno del bar. Il filmato mostra un uomo, di grossa corporatura e calvo, con indosso una tuta, che gira dietro al bancone del locale e più volte fa partire dei colpi dalla pistola che impugna contro la vittima, un giovane di 23 anni, che, sul pavimento, cerca di ripararsi e di schivare i proiettili che gli piovono addosso e lo colpiscono alla schiena.

Almeno due i colpi che hanno colpito l’inerme dipendente.

Attesa per il caffè troppo lunga

Il dipendente che è stato colpito mentre era sdraiato a terra da colpi di pistola ha 23 anni ed è di origini straniere. Ora, il giovane studente universitario, si trova in grave condizioni in rianimazione.

L’uomo, a quanto a pare, avrebbe perso la testa per la lunga attesa del caffè. Nell notte tra domenica e lunedì è stato catturato dalle forze dell’ordine.

LEGGI ANCHE: Torino, rissa con katana e spray urticante in pieno pomeriggio per strada