Bonus scooter 2022: come richiederlo dal 13 gennaio

Bonus scooter 2022: come richiedere gli incentivi previsti dal Governo per il nuovo anno. Il bonus è valido per le moto elettriche o ibride.

Bonus scooter 2022: è possibile usufruire di sconti per l’acquisti di moto eclettiche. Il governo ha stanziato ulteriori fondi per poter incentivare l’acquisto di mezzi elettrici e ibridi.

Bonus scooter 2022

Il governo con la legge di Bilancio 2021 ha prorogato l’ecobonus per chi intende acquistare nel 2022 uno scooter o una moto elettrica o ibrida. Sono stati stanziati 150 milioni di euro, spalmati in 20 milioni annui dal 2021 al 2023 che salgono a 30 milioni dal 2024 al 2026.

Il bonus vale per tutti i veicoli acquistati in Italia.

Per usufruirne bisogna rivolgersi al concessionario che applicherà una sconto del 30 % sul prezzo d’acquisto fino al un massimo di 3.000 euro. Se però contestualmente all’acquisto si rottama un veicolo  di categoria L omologato da Euro 0 a euro 3, lo sconto sale fino al 40% e un massimo di 4.000 euro. 

Bonus scooter 2022: come richiederlo dal 13 gennaio

A partire dalle 10 del 13 gennaio 2022 sarà riaperta con i 20 milioni di fondi previsti per quest’anno la piattaforma ecobonus.mise.gov.it attraverso la quale i concessionari possono attivare per i clienti gli incentivi destinati all’acquisto di ciclomotori e motocicli ibridi o elettrici.

Come fa sapere lo stesso MISE: “Per l’incentivo era stato introdotto dalla legge di bilancio 2021 uno stanziamento complessivo di 150 milioni di euro, pari a 20 milioni per ciascun anno dal 2021 al 2023 e 30 milioni per ciascuno degli anni dal 2024 al 2026.

Il contributo, rivolto a coloro che acquistano un veicolo elettrico o ibrido nuovo di fabbrica delle categorie L1e, L2e, L3e, L4e, L5e, L6e, L7e, verrà calcolato sulla percentuale del prezzo di acquisto: 30% per gli acquisti senza rottamazione e 40% per gli acquisti con rottamazione”.