Nunzia Schilirò positiva al covid, la vicequestore no vax

Vicequestore Nunzia Schilirò positiva al Covid. Ad annunciarlo è stata lei sui suoi canali social. La battaglia no vax andrà avanti.

Vicequestore Nunzia Schilirò positiva al covid. Dalle manifestazioni no green pass al contagio. Dopo le sue pubbliche dichiarazioni contro le norme anti-contagio del governo, il ministro dell’Interno Lamorgese aveva definito le sue parole “gravissime”.

Vicequestore Nunzia Schilirò positiva al covid

Il vicequestore Nunzia Schilirò ha fatto sapere attraverso i social di essere risultata positiva al Covid. “Carissimi amici, pur non ritenendo quello che sto per dirvi una notizia ma, temendo strumentalizzazioni, mi pare giusto informarvi che io e mio marito oggi abbiamo ricevuto il risultato del tampone e, come avevamo immaginato dai sintomi, abbiamo preso il Covid.

Non sappiamo dove né quando, né chi dei due lo abbia contratto prima, anche se da qualche giorno mio marito non stava bene e, infatti, non era andato a lavorare. Adesso stiamo abbastanza bene e, appena sarò guarita e non pericolosa per la comunità, riprenderò la mia battaglia per vedere rispettate la dichiarazione universale dei diritti umani, le norme europee, la Costituzione e, ancor prima, la libertà di tutti gli italiani”.

Un lungo post non solo per condividere la sua positività al virus ma anche per ribadire la sua battaglia no vax: “Riprenderò la mia battaglia per vedere rispettate la dichiarazione universale dei diritti umani, le norme europee, la Costituzione e, ancor prima, la libertà di tutti gli italiani”. E prosegue: “Ora nessuno potrà dire che non ho conosciuto il Covid! Certamente qualcuno inizierà a ripetere che sono stata fortunata, che l’ho preso in forma leggera ma, dopo la mia malattia, ho ancora più voglia di ribadire con forza il mio diritto di esprimere le mie opinioni, il mio diritto di chiedere che le leggi siano rispettate, sempre e non solo quando fa comodo.

Questa è la storia di tutta la mia vita, come donna e come poliziotta. Agli esperti di medicina ricordo che la scienza è dubbio e che la legge certezza. Agli esperti di medicina chiedo di trovare soluzioni e non dogmi”.

Nunzia Schilirò sospesa

Dopo gli eventi della manifestazione di Roma, al vicequestore Nunzia Schilirò era arrivata anche la sospensione dallo stipendio.

La vicequestore Schilirò è salita sul palco lo scorso 25 settembre durante la manifestazione contro il Green pass a Roma, in piazza San Giovanni.

  come “libera cittadina”così si è definita definendo il certificato verde “incompatibile” con la Costituzione italiana.  La Schilirò non si è limitata ma è andata oltre invocando “la disobbedienza civile” come un “dove sacro quando lo Stato diventa dispotico”. 

Per la sua partecipazione alla manifestazione è stata avviata un’azione disciplinare dalla questura di Roma e non è mancato l‘intervento del ministro Lamorgese definendo “gravissime” le sue parole.

LEGGI ANCHE: Chi è la vicequestore no vax e no green pass che è salita sul palco a Roma