Lockdown in tutta Italia: ecco il piano segreto di Draghi

Il lockdown in tutta Italia è ancora possibile? Secondo un'indiscrezione di Affari Italiani sì. Ecco da quando

Il lockdown in tutta Italia è ormai un lontano ricordo? Per gli italiani sì, per il Governo è tutto da vedere. Secondo un retroscena riportato da Affari Italiani, infatti, il Governo guidato da Mario Draghi non ha affatto scartato l’opzione. 

Lockdown in tutta Italia, Draghi ci sta pensando?

Una chiusura generalizzata per tutti, vaccinati e non vaccinati, è ancora possibile? Secondo Affari Italiani sì, ma dopo il 15 gennaio. Il decreto del Super Green Pass, infatti, è valido fino a quella data e, in uno scenario post-natalizio, è facile che i contagi siano in un numero abbastanza elevato.

La paura della politica è che, dopo le gioiose festività natalizie, la situazione possa ulteriormente peggiorare negli ospedali e spingere i governanti a pensare ad una nuova stretta. Ma cosa ci può essere di più severo del super green pass? Probabilmente solo il lockdown, ma si tornerebbe al punto di partenza. Nel frattempo una delle misure sul tavolo del Governo, in vista del periodo pre-natalizio, è la mascherina obbligatoria all’aperto.

Alcune città, prima fra tutte Milano, si sono già mosse per mettere l’obbligo di mascherina nelle principali vie dello shopping della città.

Lockdown in Italia dopo il 15 gennaio: l’ipotesi

Se la situazione dei contagi Covid dovesse peggiorare, e la variante sudafricana (nota anche come Omicron) rivelarsi più pericolosa del previsto, dal 15 gennaio in avanti un lockdown non è affatto escluso. Secondo Affari Italiani potrebbe durare almeno tre o quattro settimane e ciò porterebbe ad una nuova zona rossa nazionale.

Risultato? Ci sarebbero forti conseguenze su bar, ristoranti, negozi, palestre, piscine, cinema e teatri, che dovrebbero chiudere di nuovo, e potrebbero rimanere aperte solo le attività essenziali.