La regina Elisabetta e il coronavirus, come sta? Gli effetti del long Covid

La regina Elisabetta e il coronavirus: la sovrana che ha compiuto 96 anni, è ancora alle prese con i postumi da Covid.

La regina Elisabetta e il coronavirus: la sovrana è ancora alle prese con gli effetti della sua positività dello scorso febbraio. Infatti, potrebbe non essere presente fisicamente, ai prossimi impegni istituzionali.

La regina Elisabetta e il coronavirus, come sta?

La regina Elisabetta , giovedì 21 aprileha compiuto 96 anni. Un compleanno vissuto in modo molto precauzionale, visto che la regina lo scorso 20 febbraio, è risultata positiva al Covid.

La sovrana dopo il Covid e le conseguenze del virus, non è in forma, tanto che il Regno Unito potrebbe festeggiare il Giubileo della sovrana in sua assenza.

Secondo quanto scrive il quotidiano The Telegraph, una fonte a Buckingham Palace ha fatto sapere che la regina non confermerà la sua partecipazione a nessuno dei festeggiamenti in programma per il Giubileo di Platino fino al giorno stesso, in un calendario che va dal 2 al 5 giugno, per evitare cancellazioni dell’ultimo minuto, fonte certa di delusione per tutti.

Gli effetti del long Covid

Molte sono le preoccupazioni dal parte di tutto il Regno per il long Covid, ossia le conseguenze dovute al contagio dal virus.

Il suo popolo è però preoccupato per lo stato di salute di Elisabetta, che risentirebbe ancora dei postumi del Covid.

Infatti, in uno degli ultimi impegni istituzionali, si è collegata in video con il Royal London Hospital di White Chapel per l’inaugurazione a distanza di una nuova ala a lei intitolata. Ascoltando con aria pensosa medici, infermieri e un paziente reduce dal Covid come lei, la regina ha commentato: “Questo virus lascia molto stanchi ed esausti, non è vero?“.

 Riflessione frutto senz’altro di un’esperienza intima, secondo anche i tabloid inglesi, che hanno riportato la notizia.

LEGGI ANCHE: Funerali regina Elisabetta: cos’è e cosa prevede il “London Bridge”?