Drusilla Foer e ‘L’almanacco del giorno dopo’ su Rai 2: che programma è, da quando andrà in onda

Drusilla Foer riporta in tv L'almanacco del giorno dopo, in onda quest'estate su Rai Due. Che programma è? Quando andrà in onda?

Drusilla Foer torna in tv con L’almanacco del giorno dopo. L’elegante artista interpretata da Gianluca Gori riporta sul piccolo schermo un programma storico della televisione italiana. Quando va in onda? Di cosa si tratta?

Drusilla Foer riporta in tv L’almanacco del giorno dopo: quando andrà in onda?

L’estate televisiva 2022 si apre con un nuovo programma di Drusilla Foer. Dopo aver presentato il Festival di Sanremo 2022 al fianco di Amadeus e Fiorello, la poliedrica conduttrice torna in tv presentando L’almanacco del giorno dopo.

La prima puntata della trasmissione è prevista per il 6 giugno su Rai 2, alle ore 19.50, poco prima del TG delle 20 e 30. Drusilla presenta il ritorno in salsa moderna di uno storico programma Rai, in onda dal 1976 al 1994. Ma di cosa tratterà la nuova versione del rotocalco?

Che programma è: il ritorno della storica trasmissione Rai

Drusilla Foer ha rilasciato alcune anticipazioni riguardo al suo Almanacco. Ne ha parlato in un video pubblicato sui social, non nascondendo un minimo di timore reverenziale nell’avvicinarsi a un programma tanto amato, a partire dal suo tema musicale: “La sigla, come si fa a rinunciare a quella sigla? I temi, le rubriche.

Quell’Almanacco era perfetto, era difficile metterci sopra le mani“.

Ciononostante, la conduttrice è parsa entusiasta di rispolverare un classico della tv italiana, aggiungendogli un pizzico del suo stile inconfondibile: La mia è stata una scelta fatta con devozione a questo bellissimo programma che qualche decennio fa entrava nelle case in modo garbato e gentile dicendo cose anche un po’ «rurali»: a che ora sorge e tramonta il sole, a che ora si leva la luna, qual è il santo del giorno…Cose carine da sapere, che preparavano all’arrivo del giorno dopo.

Penso sia piacevole riproporre quel tipo di televisione amichevole, intelligente, elegante e utili. Ma a modo mio, con qualche «drusillata»“.

Drusilla ha infatti molte novità in mente: “Certo, ci saranno delle rubriche. «Domani avvenne»: sapere cos’è accaduto di importante quel giorno è interessante. E poi ho inserito delle novità: il personaggio del giorno dopo, la canzone del giorno dopo, che canterò accompagnata dal pianista in studio, la «Giornata mondiale del….». Oltre a collegamenti esterni su vari temi”. Alcuni aspetti, tuttavia, restano senza tempo, la sigla classica resterà: