Chi è Rosario Fiorello: moglie, figli, malattia, fratelli e sorelle

Chi è Fiorello, inimitabile showman italiano. Tutto su carriera e vita privata del conduttore: da moglie e figli, ai fratelli e sorelle, alla malattia.

Chi è Rosario Fiorello? Il travolgente conduttore 61enne è uno dei personaggi televisivi più amati degli ultimi vent’anni. Artista poliedrico e maestro della tv di intrattenimento, sono tantissime le trasmissioni di successo legate al suo nome. Scopriamo qualcosa di più sulla sua carriera, sulla sua vita privata e sulla malattia che lo ha colpito. Chi è sua moglie e i suoi figli? Ha fratelli e sorelle?

Chi è Rosario Fiorello: carriera

Gioventù ed esordi

Rosario Fiorello è nato a Catania il 16 Maggio 1960.

È uno degli showman più vincenti della tv italiana e tra i personaggi televisivi più adorati dal pubblico. Comico, cantante, attore, cabarettista: Fiorello si è cimentato nei ruoli più diversi nel corso della sua lunga e fortunata carriera nel mondo dello spettacolo. Anche da giovane si è dimostrato poliedrico. Prima di sfondare, ha fatto i mestieri più disparati: dal venditore di lattuga con tanto di Ape 50, al garzone del barbiere e persino il centralinista delle pompe funebri.

Dopo tanta gavetta, comincia a farsi le ossa nei villaggi turistici, facendo piccoli spettacoli comici e imitazioni. Nel 1986, fa un provino per Fantastico, ma viene bocciato da Pippo Baudo in persona: Sei bravo, ma sei lungo. Potresti presentare Fantastico, ma qui di presentatore ci sono già io“. Lo storico conduttore RAI raccontò il provino in un’intervista con Maurizio Costanzo: Quando si fa un provino lo si fa di 5 minuti.

Fiorello lo fece di 50. E io gli dissi: “Sei bravo ma Fantastico lo devo fare io no tu”. E lo scartai. Proprio io che mi vanto di averne scoperti tanti ho preso una toppata gigantesca“.

Da Radio Deejay al successo

In seguito, Fiorello approda a Radio Deejay, dove le sue imitazioni conquistano il pubblico. È lavorando in radio che conosce la sua spalla storica, Marco Baldini. È l’inizio della sua lunga ascesa anche in televisione.

Fa il suo esordio sul piccolo schermo nel varietà musicale estivo Una rotonda sul mare, accanto a Mara Venier. Ottiene il suo primo successo conducendo Karaoke, che dopo un inizio in sordina ottiene il 25% di share. Lavora come conduttore, doppiatore, e partecipa persino a Sanremo nel 1995, con Finalmente tu. Nel corso della sua carriera presenta svariati eventi e trasmissioni di successo. Da Stasera Pago io, varietà della sua definitiva affermazione, al Festivalbar, passando per Viva Radio 2 e il Fiorello Show.

Ha un successo clamoroso anche a teatro, con una serie di spettacoli di successo tra cui si ricorda il Fiorello Show, Buon Varietà L’ora del Rosario. Non ha inoltre mai abbandonato la carriera musicale, con ben 11 album in studio incisi dal 1991 al 2004. Nel 2019 canta con DantiFabio Rovazzi nel singolo Se stai zitto fai un figurone.

La sua fortunata carriera gli vale tantissimi riconoscimenti, tra cui il Telegatto per il Personaggio maschile dell’anno nel 1994, 2001 e 2002, per il Personaggio dell’anno nel 2007 e quello per il Miglior personaggio del decennio per il periodo 2010-2019.

Condurrà l’edizione 2022 del Festival di Sanremo accanto ad Amadeus, dopo il successo delle edizioni 2020 e 2021.

Vita privata: moglie e figli

In passato Rosario Fiorello è stato legato sentimentalmente alle conduttrici Luana ColussiAnna Falchi. Sua moglie è Susanna Biondo, che ha conosciuto nel 1996. Fiorello ha parlato di lei a Vanity Fair: “Se oggi sono tornato a essere un uomo normale, se ho capito che la mondanità va vissuta solo quando è strettamente necessaria, devo dire grazie solo a Susanna.

Ha un carattere forte, sa dire le parole giuste al momento giusto”. È laureata in Economia e Commercio ed è la sorella di Marjorie Biondo, cantautrice e doppiatrice soprattutto in ruoli cantati. Anche Susanna lavora nel doppiaggio, nel campo della post-produzione. La coppia si sposa nel 2003 e ha una figlia nel 2006, Angelica. Susanna ha anche un’altra figlia più grande, Olivia, nata nel 1994 dal suo precedente matrimonio con Edoardo Testa. Fiorello la ama da impazzire e la considera la sua prima figlia. In un’intervista a Vanity Fair, ha dichiarato: ““Non riesco ad arrabbiarmi con le mie figlie. Quando tento di fare la voce grossa, loro ridono. Anche la piccola”.

Beppe, Anna e Catena, fratello e sorelle di Fiorello

Fiorello è il primo di quattro fratelli. Ha un fratello e due sorelle minori: Anna, che fa la negoziante, e Beppe Catena, che lavorano invece nel mondo dello spettacolo. Beppe Fiorello è un attore, produttore e sceneggiatore affermato, con una lunga carriera nel cinema e nella televisione. Catena Fiorello è invece un’autrice televisiva e scrittrice.

La malattia di Fiorello: la cocaina e il tumore

Nel corso della sua vita Fiorello ha affrontato molti ostacoli. Il primo è stato il suo duro periodo in cui ha fatto uso di cocaina, a metà degli anni ’90. Si è confessato nel 2004, in un’intervista a Vanity Fair: Era la metà degli anni novanta, giravo con guardie del corpo, addetto stampa, segretarie. Avevo fidanzate da rotocalco e storie da una botta e via. Non parlavo più con nessuno, tiravo cocaina. Mi sentivo un duro e invece ero un pupazzo. Per me è stata una malattia. La cocaina è il diavolo, ti illude di non essere solo, ti convince di essere il più forte. Tanti la prendono, tantissimi“. Dopo anni di sofferenza, è riuscito a disintossicarsi grazie a suo padre“Non potevo tradirlo, uno che si batteva contro il traffico di droga”.

Nel 2015 il conduttore ha attraversato un altro periodo delicatissimo, a causa di un tumore alla pelle. Lo ha raccontato scherzosamente, invitando i suoi fan a fare attenzione e a non sottovalutare l’importanza della prevenzione: “Sono stato operato di melanoma alla schiena. Il dermatologo voleva controllare tutto, dai capelli al pisello, per verificare l’esistenza di nei. Io mi sono così le mutande e ho tirato fuori la ‘belva”. Proprio nelle parti intime, il medico individuò ben sette nei da operare. Tutto si è risolto dopo l’intervento, nonostante alcuni…contrattempi: “I nei me li hanno tolti subito, con le punture di anestetico sul pisello. Per 20 giorni ero come un pacco regalo, ero tutto fasciato avevo tipo un bozzo”.