Chi è Sandra Amurri, la giornalista antimafia marchigiana

Chi è Sandra Amurri, la giornalista opinionista nel salotto di Massimo Giletti? Tutto sui suoi esordi e sulla sua carriera

Sandra Amurri è una giornalista e opinionista volto del programma Non è l’Arena di La7.

Chi è Sandra Amurri

Sandra Amurri, nata ad Ascoli Piceno il 16 settembre 1957, è una giornalista professionista iscritta all’Ordine dal 1991. I suoi esordi come scrittrice e giornalista sono sul mensile Historia ma riuscirà con successo a passare a scrivere a Panorama, Corriere della Sera, Epoca, Repubblica e l’Unità (dove resterà otto anni). Nel settembre è una delle firme principali de Il Fatto Quotidiano che lascerà nell’anno 2020.

In televisione è opinionista, ad oggi, del programma di Massimo Giletti Non è L’arena e ma è stata ospite anche di Tagadà di Tiziana Panella.

L’impegno antimafia

Sandra Amurri ha partecipato come relatrice ad alcuni vertici nazionali antimafia. Attualmente è consulente della Fondazione Francesca Morvillo e ha scritto il libro L’Albero Falcone (libro che è stato acquistato dal Ministero della Giustizia e dal Ministero della Pubblica Istruzione e distribuito nelle scuole italiane). Ha realizzato diversi speciali su mafia, politica e malaffare in onda su Rai 2 e si è impegnata alla realizzazione della storia di Giovanni Falcone e Paolo Borsellino.

Si è distinta per le inchieste sul narcotraffico in Colombia, sugli intrecci tra mafia, politica e appalti, sull’Anas e sulle Ferrovie.

Le aspirazioni politiche

Alle elezioni politiche del 2013 decide di candidarsi al Senato nella lista di Antonio Ingroia ma non riuscì a conquistare il seggio.