Chi è Olena Zelenska, la moglie “influencer” di Zelensky

Chi è Olena Zelenska, moglie del presidente ucraino Zelensky? La First lady ha sposato il presidente nel 2003

Grazie ai social, è diventata un punto di riferimento per il suo popolo. Olena Zelenska, classe 1978, è la first lady ucraina, moglie del presidente Zelensky.

Chi è la moglie di Zelensky, Olena Zelenska

Olena Zelenska è la moglie del presidente ucraino Zelensky, il cui nome completo è  Volodymyr Oleksandrovyč Zelens’kyj. Nata nel 1978 a Kryvyi Rih, città situata a 130 km a sud-ovest di Dnipro, ha studiato architettura all’università della stessa città prima di cambiare la sua specializzazione in sceneggiatura.

Proprio all’università ha conosciuto l’attuale presidente ucraino e i due da quel momento non si sono più lasciati un attimo. Inizialmente era contraria all’idea di Zelensky di scendere in politica, ma oggi la donna, attivissima anche sui social è diventata uno dei volti principali verso cui la popolazione ucraina si riconosce.  Nonostante il grande pericolo che lei e la sua famiglia stanno correndo in questo periodo di bombardamenti, la first lady ucraina ha deciso infatti di rimanere assieme al marito nel suo paese e sostenere fino all’ultimo quella che sarà la sua resistenza del popolo.

Olena Zelenska sarebbe al sicuro in una località segreta insieme ai due figli Aleksandra,17 anni, e Kiril, 9. 

Il matrimonio con Zelensky

Nel settembre del 2003 Olena e il presidente ucraino si sono uniti in matrimonio. I due si sono conosciuti all’università e hanno due figli: una femmina, Oleksandra, nata nel 2004, e un maschio, Kirilo, nato nel 2013. La donna ha co-fondato una casa di produzione chiamata Studio Kvartal 95 e ha scritto diversi spettacoli e film andati in onda nel Paese.

In una intervista del 2019 rilasciata a Vogue, la first lady aveva commentato che “Preferisco stare dietro le quinte. Mio marito è sempre in prima linea. Ma al momento opportuno so quando intervenire, in particolare per attirare l’attenzione del pubblico su questioni sociali importanti“. Parole che vengono confermate anche per il fatto che, in questi giorni difficili, sta intervenendo più volte sui social in difesa del popolo ucraino.