Angelo Madonia, chi è il ballerino: fidanzata, figlie, Ema Stokholma, Ballando con le stelle

Angelo Madonia è un ballerino ed anche un insegnante di danza. Gareggia a Ballando con le stelle 2022 con Ema Stokholma

Angelo Madonia è un ballerino professionista ed insegna anche danza. Nella sua carriera ha girato il mondo esibendosi in tanti paesi esteri. Nel 2022 è stato scelto come giurato nel programma di Rai 1 Ballando con le stelle.

Angelo Madonia, chi è: vita privata

Angelo Madonia è nato a Palermo il 27 luglio 1984. Dopo il diploma da geometra, sviluppa il suo talento e la sua passione nel campo del ballo, specializzandosi in danze latino americane, arrivando in finale ai Campionati Italiani.

Partito dal Teatro Massimo di Palermo da molto giovane, si è esibito  in tutto il mondo, dalla Germania alla Russia passando per il Giappone e l’Inghilterra. Nel 2019 è stato Direttore tecnico dell’Italian Dance Studio e giudice internazionale presso la Federazione Mondiale Danza Sportiva. Si occupa, inoltre, di formazione di ballerini e maestri presso il Milano Lab Studio e tiene corsi di danze latino americane, danze standard e single e duo latin per adulti e bambini a Milano.

Angelo Madonia: moglie e figli

Della sua vita privata si sa ben poco. Sicuramente ha avuto una relazione ma adesso risulta essere single. Tuttavia, Angelo  è padre di due bambine, Alessandra e Matilde che ha 4 anni.

Ballando con le stelle

Arriva per la prima volta a Ballando con le Stelle nel 2006 e lo vediamo nell’edizione del 2021, insieme a Rosanna Banfi, Claudia Gerini e Sandra Milo (ballerini per una notte).

Nell’edizione 2022, è stato scelto come nuovo maestro del programma condotto sempre da Milly Carlucci.

L’intesa con Ema Stokholma

Angelo Madonia è in gara a Ballando con le stelle con Ema Stokholma, con la quale sta sorgendo un’intesa che potrebbe portare a una nuova storia d’amore. Interpellato sull’argomento, Madonia ha rimarcato senza nascondersi che “sì, stiamo percorrendo questo momento di vita insieme, vediamo dove ci porterà” sottolineando anche che “mi pare evidente che ci sia qualcosa”.