Sports I panchinari che hanno vinto il "Turista per sempre"

I panchinari che hanno vinto il “Turista per sempre”

Qualcuno nel mondo del calcio ha preso alla lettera il mantra di uno dei giochi più amati del Gratta & Vinci, il Turista per Sempre. Ci sono infatti calciatori che quest’anno probabilmente riusciranno nell’impresa di chiudere la stagione facendosela pagare per intero senza aver mai toccato il terreno di gioco (o giù di lì).

Certo, per alcuni come Matias Vecino dell’Inter o Javier Pastore della Roma bisogna considerare gli infortuni che di fatto li hanno resi inutilizzabili. Ma stiamo pur sempre parlando di atleti che alla fine dell’anno i loro stipendi milionari se li portano a casa, sani o malati che sia.

C’è poi chi ha scelto questa condizione in maniera ponderata; giocatori a cui a quanto pare per mille motivi di giocare interessa poco e così, malgrado abbiano ricevuto sia l’estate scorsa che nella sessione di mercato di gennaio diverse offerte preferiscono rimanere in panchina, se non in tribuna.
I due nomi che vanno per la maggiore da questo punto di vista sono Davide Santon e Juan Jesus della Roma che sono finiti fuori dai radar di Fonseca e di fatto stanno vivendo una condizione di semi vacanza, pagata al 100%.

Sia chiaro: è tutto lecito, corretto e forse in fondo anche ognuno di noi si adeguerebbe volentieri a questa situazione di vita dove si ottiene il massimo risultato con il minimo sforzo. Ci sarebbe però una vocina dentro un atleta, professionista, che lo dovrebbe spingere alla sfida, alla voglia di giocare. Quella che avevamo da piccoli quando vedevamo un pallone in cortile, quella che dovrebbe avere comunque un ragazzo (perché di ragazzi stiamo parlando) pagato per vivere la sua passione. Come dice il proverbio: “non c’è peggior sordo di chi non vuol sentire”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Sos Inter… C’era una volta il nerazzurro

L’Inter campione d’Italia nella prossima stagione non vestirà nerazzurro ma un misto di due blu, chiaro e scuro, che si intrecciano su uno sfondo squamato

Andrea Pirlo dribbla l’esonero. Chi era pronto a sostituirlo… Rumors

Andrea Pirlo, nelle ore successive al tracollo con il Milan, è stato ad un passo dall'esonero. A Torino, dopo la disfatta interna...

Gli assembramenti? Sono legali (per gli ultras, ovviamente)

Alla faccia della pandemia, il Comune dà via libera alla festa

Il nuovo San Siro val bene una Cattedrale

Continuano le trattative tra Suning e Sala per il nuovo stadio

Mancini come Vieri? Il Ct della nazionale sta preparando una hit estiva

Dal pallone alla musica il passo è sempre più breve