Napoli, chi sarà il sostituto di Koulibaly: da Kim Min-Jae a Diallo

Napoli, chi sarà il sostituto di Kalidou Koulibaly: la lista dei potenziali eredi del pilastro della difesa azzurra. Da Kim a Diallo, Marin e Kimpembe.

Napoli, chi sarà il sostituto di Kalidou Koulibaly? Con il centrale senegalese a un passo dal Chelsea, gli azzurri sono in cerca di un rinforzo per la retroguardia che non lo faccia rimpiangere. Da Kim Min-Jae ad Abdou Diallo, tutti i nomi dei possibili eredi di K2.

Napoli, caccia al sostituto di Koulibaly: tutti i nomi in lizza

Kalidou Koulibaly è ormai a un passo dal firmare un quadriennale da 10 milioni a stagione per il Chelsea.

Il Napoli, incassati 40 milioni, si butta sul mercato in cerca di un nuovo centrale di difesa. Il primo nome nella lista della spesa degli azzurri è Kim Min-Jae, difensore in forza al Fenerbache. Il 25enne sud-coreano ha fatto un’ottima impressione durante la sua prima stagione europea, collezionando 31 presenze e un goal in Turchia. Ha una clausola di rescissione da 20 milioni e le trattative sembravano già a un buon punto, ma un inserimento del Rennes potrebbe aver complicato le cose.

In alternativa, il Napoli segue anche Abou Diallo, classe 1996 in forza al PSG cresciuto nelle giovanili del Monaco. Il 26enne ha trovato poco spazio con i parigini la scorsa stagione e potrebbe essere interessato a cambiare aria. Sempre a Parigi, si osserva con attenzione Kimpembe, per il quale c’è la concorrenza della Juventus. Resta calda anche la pista che porterebbe all’arrivo a parametro zero di Francesco Acerbi, 34 anni e tanta esperienza in Serie A.

Tra i nomi accostati al Napoli spiccano inoltre Rafa Marin, centrale 30enne del Real Madrid in scadenza nel 2023, Eric Bailly, in cerca di riscatto dopo anni pieni di infortuni al Manchester United, e Leo Lacroix, talentuoso 22enne in forza al Wolfsburg.

La frecciata di Cerchione: “De La spende poco, Giuntoli gioca ad Indovina Chi”

La moltitudine di nomi accostata al Napoli potrebbe tuttavia essere solo uno specchietto per le allodole. La pensa così l’imprenditore ed opinionista sportivo Luca Cerchione, che ha condiviso su Twitter una frecciata alle strategie di mercato di Aurelio De Laurentis.

Per Cerchione, il Napoli non cerca un nome preciso ma un giocatore che rientri in precisi e limitati standard economici“Il sostituto di Koulibaly non ha un nome ma un profilo preciso: ADL prenderà il primo con cartellino max 20mln€ ed ingaggio max 3mln€ netti. Investirà la metà di quanto incassato col senegalese. Toccherà a Giuntoli giocare a “indovina chi” beccando chi corrisponda alla descrizione”. L’idea, quindi, è che Giuntoli stia selezionando i candidati basandosi soprattutto sul prezzo del cartellino e meno sulle capacità dei fari profili di raccogliere immediatamente l’eredità di Kalidou.