Lukaku all’Inter, trattativa avviata: le ipotesi di un trasferimento difficile

Lukaku all'Inter: ecco i possibili scenari per poter rivedere l'attaccante belga tornare a Milano con la maglia nerazzurra.

Lukaku all’Inter: la trattativa sembra essere stata avviata o almeno ci sarebbero stati i primi contatti. Le cifre sono molto alte ma la voglia di Romelu di tornare a Milano è tanta. C’è da capire quanta voglia ma soprattutto soldi saranno disposti a mettere sul piatto la dirigenza nerazzurra per accontentare l’attaccante belga.

Lukaku all’Inter, trattativa avviata

Romelu Lukaku ha tanta voglia di ritornare in Italia e in particolare all’Inter dove tanto bene ha fatto e ha vinto.

Il suo ritorno al Chelsea dopo tanti anni è stato deludente e il calciatore ha perso il sorriso ma soprattutto la vena realizzativa che aveva trovato con i nerazzurri.

La trattativa di un suo ritorno a Milano dopo che il suo cartellino è stato venduto per più di 100 milioni di euro. Tuttavia, lo stesso Lukaku in prima persona si sta muovendo e sta spingendo con il suo procuratore e con la società londinese per farlo partire subito.

Ormai da tempo – come svelato proprio da true-News.it un mese fa in anteprima – ha il mal di pancia a Londra ed appare stufo di stare al Chelsea. Ormai è chiaro: Big Rom, infatti, si è messo in testa di tornare a Milano per ritrovare felicità e un ruolo in campo da leader.

Le ipotesi di un trasferimento difficile

La prima ipotesi di un trasferimento in prestito molto oneroso è una strada molto difficile da percorrere anche perché non si potrebbe scendere sotto i circa 20 milioni di euro per il prestito come scritto dalla Gazzetta dello Sport.

Allora, nelle ultime ore si è parlato di un possibile scambio che potrebbe accontentare i Blues. I giocatori che piacciono a Tuchel nella rosa dell’Inter non mancano: da Bastoni a Lautaro passando per Skriniar. Resta da capire se l’Inter sia disposta a rinunciare a un big per riabbracciare Lukaku. Tuttavia, viste le cifre non ci sono molte strade da poter intraprendere.