Liga, il Barcellona frena ancora e Ancelotti sorride

Liga, il Barcellona frena e il Real Madrid allunga sulle pretendenti. Carlo Ancelotti è saldo al primo posto, Xavi è lontano dal quarto posto

Liga, il Barcellona frena ancora. Dopo l’eliminazione in Champions League, la squadra guidata da Xavi non riesce a cambiare definitivamente rotta. Intanto, Carletto Ancelotti guarda tutti dall’alto verso il basso con il suo Real Madrid.

Liga, il Barcellona frena ancora

Dopo le sconfitte con Betis e Bayern è arrivato il 2-2 a Pamplona con l’Osasuna. Barcellona due volte in vantaggio, sempre ripreso e che resta all’ottavo posto fuori dalla zona europea.

Xavi non riesce a riaccendere un gruppo di giocatori che sembrano diventati improvvisamente “scarsi”.

Ci vuole tempo sicuramente. Xavi poteva essere considerato un mago quando giocava ma da allenatore è tutto diverso. Sta cercando di dare anima al gruppo con un ondata di freschezza. I risultati sono ancora lontani ma l’ex centrocampista spagnolo ci sta provando. Ad oggi il primo obiettivo che è quello del quarto posto è molto lontano.

LEGGI ANCHE: Chi è Pedri, nuova stella del Barcellona: a 18 anni clausola record da 1 miliardo

Ancelotti, Real Madrid allunga in vetta

Carletto Ancelotti sorride: “The king is back”. Il Real Madrid nell’ultima partita di Liga ha battuto 2-0 l’Atletico Madrid nel derby, raccogliendo la tredicesima vittoria in campionato e confermando il proprio dominio nella Liga. Le Merengues hanno 8 punti di vantaggio sul secondo posto (con una partita in più), occupato dal Siviglia.

Carletto dopo la qualificazione nel girone di Champions League come primo classificato, allunga anche in campionato e si pone come primo candidato a vincere la Liga 2022.