Sports Calciomercato Inter, calciatori in vendita: chi sono e quanto valgono i gioielli...

Calciomercato Inter, calciatori in vendita: chi sono e quanto valgono i gioielli di Suning

“Soldi, soldi, soldi, chi ha tanti soldi vive come un pascià e tanti bei regali avrà…”. La canzoncina popolare si addice alla politica di Suning che, per il Calciomercato dell’Inter, va a caccia di denari (servono 80-100 milioni di saldo positivo) per restare competitiva e uscire dall’attuale impasse societario. L’Inter dinanzi a offerte importante è pronta a fare cassa cedendo 1-2 big.

Calciomercato Inter, quanto può incassare Suning vendendo i calciatori

Ecco i gioielli in vetrina e quanto possono far incassare ai nerazzurri.

Skriniar: valutazione 50 milioni, piace a PSG, Roma e Manchester United. Per 40 milioni cash può partire.

Bastoni: valutazione 70 milioni. Lo seguono City e Bayern Monaco, se arriva una proposta da 60 milioni può essere sacrificato.

Calciomercato Inter, chi sono i gioielli messi in vendita

Hakimi: valutazione 70 milioni, piace al PSG. L’Inter per 50 milioni più una contropartita può venderlo.

Barella: valutazione 80 milioni. Lo apprezzano Chelsea, Barcellona e Atletico Madrid. Per una proposta da 60 milioni cash può partire.

Lautaro: valutazione 80 milioni, piace all’Atletico Madrid e al Manchester City. È quello che pesa meno a bilancio, solo 10 milioni. Perciò anche a 65-70 milioni garantirebbe all’Inter una plusvalenza clamorosa.

Lukaku: valutazione 100 milioni. Fa gola a Manchester City e Chelsea, per meno di 90 milioni cash però Suning non sembra disposta a sacrificarlo.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

TNT-FedEx, lavoratori Si Cobas in protesta aggrediti da bodyguard privati: uno in ospedale a Pavia. La Questura: “15 giorni di prognosi”

Protesta TNT-FedEx, un lavoratore colpito da bodyguard privati. Portato al San Matteo di Pavia, si prevedono 15 giorni di prognosi

Maurizio Costanzo alla Roma come nuovo capo comunicazione: primo calcio con il piede sbagliato

Maurizio Costanzo nuovo capo della comunicazione della Roma targata Josè Mourinho: che sorpresa (per lo staff giallorosso)

Superlega, dopo lo stop alla Uefa che cosa fanno i club pentiti?

Ufficialmente sono fuori dal progetto della Superlega, vincolati dal patto siglato con la Uefa per limitare le sanzioni a una piccola multa. Ma Milan, Inter e le altre fuoriuscite...

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Maurizio Costanzo alla Roma come nuovo capo comunicazione: primo calcio con il piede sbagliato

Maurizio Costanzo nuovo capo della comunicazione della Roma targata Josè Mourinho: che sorpresa (per lo staff giallorosso)

Superlega, dopo lo stop alla Uefa che cosa fanno i club pentiti?

Ufficialmente sono fuori dal progetto della Superlega, vincolati dal patto siglato con la Uefa per limitare le sanzioni a una piccola multa. Ma Milan, Inter e le altre fuoriuscite...

Playoff Nba: nel basket si è arrivati alla fine di un’era?

Playoff Nba, è forse la fine di un'era? Devin Booker e Luka Doncic sono già "in vacanza". E avanza la popolarità dell'Eurolega

Plusvalenze calcio, quando Inter e Milan finirono in tribunale

Non c’è nulla di nuovo in quanto stanno facendo i club della Serie A in questi tempi di crisi per cercare di...

I telecronisti della Serie A e quel valzer tra Dazn e Sky

Da Lele Adani ad Alessandro Costacurta fino a Sandro Piccinini: dove andranno i telecronisti per la prossima Serie A?