Live

Da Zaniolo a Hernandez, quando il campione fidanzato rende di meno

I due giocatori sono alle prese con un calo delle prestazioni. E se fosse "colpa" di Zoe Cristofoli e Chiara Nasti?

Il cuore, la testa. A volte nella stagione di un calciatore ci sono cose che condizionano più delle gambe o della condizione atletica in generale. Perché alla fine sono uomini, o forse ragazzi, preda di pene d’amore difficili da allontanare. Che dire ad esempio del cuore agitato di Nicolò Zaniolo arrivato alla fine della storia con Chiara Nasti, celebre influencer che a Milano qualcuno avrebbe persino visto richiedere una cannuccia per bere il caffè “per non sporcarsi i denti”…

La ragazza è stata scaricata dal calciatore giallorosso, ha sofferto come tutti noi ma poi si è ripresa come ha comunicato sui social al mondo in febbrile stato di preoccupazione (Se mi è passata la tristezza? Sì vi ringrazio da morire mi sono arrivati i messaggi stupendi e vi ringrazio molto per questo! Sto molto molto molto meglio sono serena ora!). Zaniolo così potrà concentrarsi sulla preparazione in vista del rientro in campo, dopo mesi di Sara, Elisa, ancora Sara, Madalina e Chiara (flirt veri o presunti…).

Ma c’è un altro cuore agitato in Serie A che, sarà un caso, ma in campo rende meno di quanto fatto da fidanzato. Lui è Theo Hernandez, il Superman del Milan e della fascia sinistra; lei Zoe Cristofoli, bionda super-tatuata e super modella-atleta-fisicata già accostata a Fabrizio Corona. Perfetti l’uno per l’altro… ma poi l’amore a volte prende strade diverse. “Cosa so dell’amore? Che non va elemosinato” ha scritto la influencer sui social nel pieno della crisi. Rottura quindi, e non sappiamo nemmeno di chi sia la colpa. Sappiamo però che Theo (e non a caso tutto il Milan) non è più quello di prima: meno sprint, meno gol, meno travolgente. Ah, il cuore…

Ultim’ora. Zoe e Theo dalle ultime voci sembra siano tornati insieme. Il paese, preoccupato, ringrazia e tira un sospiro di sollievo.