Sports Finito il cash, la Serie A dal dietologo

Finito il cash, la Serie A dal dietologo

C’erano una volta i soldi. Una volta… Oggi di euro da mettere sul mercato del calcio non ce ne sono. Colpa del Covid, ovvio, basti pensare agli 80 milioni di incassi che lo scorso anno ad esempio l’Inter ha portato a casa e che quest’anno vengono a mancare.Così la regola, per tutti, è la stessa: risparmiare, spendere il meno possibile. E, se si riesce, vendere. Ad esempio l’Inter, dopo aver regalato il prestito di Nainggolan al Cagliari per risparmiare qualche milione di 6 mesi di ingaggio, spera che qualcuno si faccia avanti sul serio per Eriksen. Peccato che al momento di offerte non ce ne siano e chi ha bussato alla porta ha subito fatto capire al danese che l’attuale ingaggio di 7,5 mln + bonus non è nemmeno immaginabile; al massimo 4 o 5 se dovesse andare benissimo.Così si ristagna. Conte avrà di sicuro un attaccante, il quarto della squadra dato che Pinamonti se ne andrà a giocare in prestito (probabile Benevento). Si parla di Eder il cui attuale contratto in Cina con la locale squadra di Suning non rispetta le nuove regole sul salary cap. A quel punto, pagarlo per pagarlo… La Juventus ha gli stessi problemi. Si pensa a Quagliarella, ma si flirta con l’Atalanta per il Papu Gomez. Paratici avrebbe offerto Bernardeschi agli orobici (che chiedono 10 mln) contro la volontà dello stesso giocatore. Così si ristagna. Di sicuro a Torino arriverà a parametro zero Milik, ma il prossimo anno.Va meglio al Milan che avrà Simakan e sogna un colpo a centrocampo all’ultimo secondo.Robetta rispetto a quanto accadeva solo un anno fa, per la tristezza dei procuratori per cui si prepara un anno dai bilanci magri magri

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Covid e patologie cardiovascolari. Battistina Castiglioni ne parla a The True Show

Come ha reagito la rete cardiologica alla pandemia Covid? La dottoressa Castiglioni, consigliere nazionale GISE, a The True Show

Anemia falciforme, gli esperti a confronto

Tremila casi in Italia ma è la punta dell'iceberg: la dottoressa Erica Daina e la professoressa Maria Domenica Cappellini spiegano cosa serve dal lato terapie e organizzazione contro la malattia rara causata da una mutazione genetica ereditaria

Rsa, il piano Regione-Finlombarda contro la crisi delle strutture

Fino a tre milioni di euro di garanzie da Regione Lombardia. Dentro al piano da 30 milioni di euro gestito da Finlombarda spa – il braccio finanziario della Regione – che in qualità di intermediario finanziario assicurerà il “sostegno del fabbisogno di liquidità” alle Residenza Sanitarie Assistenziali (Rsa) no-profit accreditate con il sistema sanitario regionale

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Sos Inter… C’era una volta il nerazzurro

L’Inter campione d’Italia nella prossima stagione non vestirà nerazzurro ma un misto di due blu, chiaro e scuro, che si intrecciano su uno sfondo squamato

Andrea Pirlo dribbla l’esonero. Chi era pronto a sostituirlo… Rumors

Andrea Pirlo, nelle ore successive al tracollo con il Milan, è stato ad un passo dall'esonero. A Torino, dopo la disfatta interna...

Gli assembramenti? Sono legali (per gli ultras, ovviamente)

Alla faccia della pandemia, il Comune dà via libera alla festa

Il nuovo San Siro val bene una Cattedrale

Continuano le trattative tra Suning e Sala per il nuovo stadio

Mancini come Vieri? Il Ct della nazionale sta preparando una hit estiva

Dal pallone alla musica il passo è sempre più breve