Coppa d’Africa: morti e feriti in Camerun-Comore

Coppa d'Africa, morti e feriti nella gara tra Camerun e Comore. I disordini del pre gara non hanno impedito lo svolgersi della partita

Coppa d’Africa, morti e feriti allo stadio nella partita Camerun-Camore. I tifosi erano tanti e volevano entrare ma le norme di restrizione per il Covid ha permesso solo a un numero ridotti di spettatori di assistere alla partita.

Coppa d’Africa: morti e feriti in Camerun-Comore

Prima degli ottavi di finale Camerun-Comore allo stadio Olembé di Yaoundé, i tifosi hanno spinto per entrare e vedere la partita. A causa del Covid solo un numero ristretto di tifosi sono potuti entrare.

Dunque, le forze dell’ordine non sono riusciti a contenere l’onda dei tanti tifosi che spingevano per entrare così nella mischia si è creato un parapiglia che ha causato la morte di almeno otto persone e circa una cinquantina di feriti secondo le prime informazioni disponibili arrivate dal Camerun.

Nonostante i morti, l’incontro si è disputato

“Sono stati registrati otto morti, due donne sulla trentina, quattro uomini sulla trentina, un bambino, un corpo portato via dalla famiglia” spiega un rapporto preliminare del ministero della Salute.

Il ministero ha detto che le vittime sono state “immediatamente trasportate” in ambulanze, ma “il traffico stradale intenso ha rallentato il trasporto”.   Circa 50 persone sono state ferite nella calca, comprese due persone con ferite multiple e altre due con gravi ferite alla testa. Un bambino è stato calpestato dalla folla anche se è stato “immediatamente estratto e portato al Yaounde General Hospital” ed è in condizioni “medicalmente stabili”.

Nonostante un terribile bollettino e i disordini prima della gara, la partita si è lo stesso giocata e si è conclusa con la vittoria per 2-1 dei padroni di casa.

LEGGI ANCHE: Aubameyang, il covid ferma il calciatore: “Lesioni cardiache”