Live

Chi è Luigi Busà, “gorilla d’Avola” oro nel Kumite a Tokyo 2020

Luigi Busà ha vinto la medaglia d'oro nel karate alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Il 37° podio dell'Italia con il primo posto di Busà.

Luigi Busà ha vinto la medaglia d’oro nel karate alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Con il primo posto di Busà si è tra l’altro registrato il 37° podio dell’Italia a Tokyo 2021, uno in più di Roma 1960, record assoluto di medaglie alle Olimpiadi insieme a Los Angeles 1932.

Luigi Busà nella vita privata

Luigi Busà è nato a Avola, in provincia di Siracusa, il 9 ottobre 1987.

Busà è un karateka, specializzato nel Kumite. Anche le sorelle Lorena e Cristina sono karateka di caratura internazionale. Fa parte della squadra dei Carabinieri. Busà è un appuntato. E’ sposato con Laura Pasqua, anche lei karateka, che però a Tokyo non è riuscita a qualificarsi.

In un’intervista a Repubblica, Luigi Busà aveva raccontato il problema di cui soffriva quando era piccolo: “Il karate? E’ cominciato come un gioco, all’inizio ero un ragazzo obeso, chi poteva pensare alle Olimpiadi? Ero molto ciccione, mi piaceva mangiare, a 13 anni pesavo 94 chili, ed ero più basso di adesso.

Solo mio padre vedeva in me qualcosa di speciale, lui è stato atleta, vedeva comunque che da piccolo vincevo campionati cadetti e qualcosa di serio potevo diventare. Il problema è che a 16 anni combattevo nei pesi massimi, e mi fecero capire che a livello internazionale non sarebbe stata una buona scelta: colpi e impatti troppo duri. Dovevo dimagrire, scendere nei medi a 75 chili. Ho fatto la dieta, e da quella categoria non mi sono più mosso.
Dal gioco sono passato al lavoro, nel centro sportivo dei Carabinieri: sono appuntato”
.

Sudore e sacrifici che hanno portato l’appuntato dei Carabinieri a vincere medaglie ma soprattutto l’oro alle Olimpiadi 2021.

La carriera sportiva di Luigi Busà

Con l’oro olimpico si è completata la bacheca di Luigi Busa. Una carriera ricca e vincente. Ha un debole per le medaglie d’oro.

Busà ha vinto la sua prima medaglia internazionale al Mondiale 2006 a Tampere: subito una medaglia d’oro.

In mezzo altre medaglie d’oro: una nei campionati europei a Bratislava, un’altra nei campionati del mondo a Parigi nel 2012 e infine ai campionati europei di Tenerife nel 2012. 

Da registrare anche sei medaglie d’argento e otto di bronzo nelle competizioni internazionali.

La medaglia d’oro di Luigi Busà alle Olimpiadi di Tokyo 2021

Con la medaglia d’oro di Busà si è registrato il 37° podio dell’Italia a Tokyo 2021, uno in più di Roma 1960, record assoluto di medaglie alle Olimpiadi insieme a Los Angeles 1932.

Busà era in odore di medaglia d’oro. Dopo avere battuto in semifinale l’ucraino Stanislav Horuna, il karateka azzurro ha battuto in finale l’azero Rafael Aghayev.

La sfida è durata tre minuti ma sono stati intensi e tirati fino alle fine. Busà non ha sbagliato nulla.