Live

Chi è Lorenzo Patta, oro nella staffetta 4×100

Lorenzo Patta ha vinto l'oro nella 4×100 alle Olimpiadi di Tokyo insieme a Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu.

Lorenzo Patta ha vinto l’oro nella 4×100 alle Olimpiadi di Tokyo insieme a Marcell Jacobs, Fausto Desalu e Filippo Tortu. Un medaglia d’oro da sogno che da prestigio all’atletica italiana ma anche a tutta la delegazione azzurra.

Chi è Lorenzo Patta, medaglia d’oro nella staffetta 4×100

Lorenzo Patta è nato a Oristano il 23 maggio del 2000. Da piccolo ha iniziato a correre e non si è fermato più.

Diplomato al liceo scientifico sportivo. Vive e si allena a Oristano. Ha iniziato a cimentarsi nell’atletica soltanto nella primavera del 2016, attraverso le gare degli Studenteschi. Fino a quel momento era un calciatore del La Palma Monte Urpinu, nel ruolo di attaccante esterno.

Ha iniziato la disciplina dell’atletica continuando a giocare a calcio. Poi ha vinto il titolo dei 200 all’aperto. Dal 2018 il suo sport è esclusivamente l’atletica, seguito dal tecnico Francesco Garau.

La carriera sportiva di Lorenzo Patta

Lorenzo Patta è giovanissimo ma nonostante la sua giovane età ha da dire tanto sulla pista. La sua carriera sportiva è iniziata a metà con il calcio e a metà con l’atletica. Poi correndo ha preso la sua strada vincendo da subito medaglie pesanti.

Nel 2019 ha vinto la medaglia d’argento ai campionati europei under 20 con la staffetta 4×100.

Il 13 maggio 2021 a Savona, ha corso i 100 metri in 10″13.

Il 29 maggio 2021 è stato chiamato a sostituire sulla stessa distanza l’infortunato Jacobs, finendo secondo negli Europei a squadre.

Lorenzo Patta, medaglia d’oro alle Olimpiadi di Tokyo 2021

Alla sua prima Olimpiadi Lorenzo Patta ha conquistato la medaglia d’oro nella staffetta 4×100, grazie ad un quartetto composto con Marcell Jacobs, Fausto Desalu, Filippo Tortu.

Il classe 2000 ha aperto come primo frazionista la staffetta, compiendo un allungo decisivo prima di passare il testimone a Jacobs, l’uomo dei record.

Un esordio alle Olimpiadi per Lorenzo Patta non solo da ricordare ma anche da celebrare.