Inter, la Premier League fa la corte a Skriniar: il difensore è in partenza?

Inter, si continua a lavorare sulla grana Skriniar: il difensore è in partenza? Forte pressione da tre grandi club di Premier League.

Inter, Milan Skriniar è in partenza? Dopo aver resistito alla corte del PSG quest’estate, i nerazzurri affrontano le pressioni della Premier League per il difensore slovacco. Marotta riuscirà a trattenerlo? In caso contrario, chi lo sostituirà?

Inter, tre big di Premier su Skriniar: il difensore è in partenza?

Con la chiusura del mercato estivo, l’Inter ha tirato un sospiro di sollievo. Nonostante la corte serrata del PSG, i nerazzurri sono riusciti a trattenere la colonna portante della difesa di Simone Inzaghi, lo slovacco Milan Skriniar.

Il centrale 27enne è un pezzo fondamentale della scacchiera dell’ex ct della Lazio e, dopo tanti anni a San Siro, un vero e proprio simbolo del Biscione. Purtroppo per l’Inter è ancora troppo presto per rilassarsi: il contratto di Skriniar scade tra pochi mesi, a giugno 2023, e il rinnovo è ancora una quesitone particolarmente ostica considerato il grande interesse attorno al giocatore.

Archiviati i parigini, infatti, l’Inter si ritrova ad affrontare la pressione di tre top club della Premier League.

In prima fila c’è il Manchester City di Pep Guardiola, pronto a fare follie pur di portare il 27enne nei suoi ranghi. Alla finestra c’è anche il Chelsea, in cerca di rinforzi di qualità dopo un pessimo inizio di stagione, e il Tottenham di Antonio Conte, che ha conosciuto le qualità di Skriniar proprio durante il suo periodo vincente sulla panchina dell’Inter. Da parte sua, il difensore sta valutando le proprie possibilità, poco convinto dalle formule finora proposte dai nerazzurri.

Nel caso in cui non si riesca a trovare una soluzione in tempi brevi, l’Inter sarà costretta a correre ai ripari. Giuseppe Marotta potrebbe persino considerare di accettare un’offerta scontata già a gennaio, per evitare di perdere a zero un giocatore di altissimo valore e lanciarsi subito in cerca di un sostituto adeguato.

Le possibili alternative: dai nuovi nomi al rinnovo di Bastoni

L’Inter proverà in tutti i modi a trattenere Skriniar a Milano.

La dirigenza ha pronto un piano B, un rinnovo breve di appena due anni, per rimandare il problema alla prossima estate e scongiurare l’addio a zero. Una sua partenza sarebbe dolorosissima, ma Marotta si sta già preparando al peggio. Come prima cosa, la dirigenza nerazzurra vuole blindare a tutti i costi Alessandro Bastoni. Il club crede molto nel talento del classe 1999, ormai presenza stabile nell’undici titolare. È in scadenza nel 2024 ed è già finito nel taccuino dei principali allenatori europei: per evitare un nuovo caso Skriniar si punta ad una estensione considerevole del contratto entro la fine dell’anno.

Per quanto riguarda i possibili sostituti dello slovacco, potrebbe tornare di moda un vecchio pallino di mercato. Il vecchio obiettivo Akanji si è ormai accasato al City, per questo l’Inter ha gli occhi puntati sulla Serie A. Il profilo prescelto sarebbe quello di Nikola Milenkovic, roccioso stopper titolare della Fiorentina. Il giocatore piace molto alla dirigenza interista, ma sarebbe un acquisto difficile. Il 24enne serbo ha appena affidato il suo futuro alla Viola, firmando un contratto fino al 2027.

Il club di Firenze potrebbe avere richieste esosissime. In mancanza di nomi di altri nomi di spessore, l’Inter potrebbe essere pronta a fare un sacrificio economico.