Sports Chi è Benedetta Pilato, la campionessa di rana che puntava alla medaglia...

Chi è Benedetta Pilato, la campionessa di rana che puntava alla medaglia olimpica

Benedetta Pilato è la sedicenne tarantina enfant prodige del nuoto italiano, che adesso punta al podio delle Olimpiadi di Tokyo 2020.

Benedetta Pilato fuori dalla finale dei 100 rana

Purtroppo nulla da fare per Benedetta Pilato, che non è riuscita a sbarcare alla finale dei 100 rana. Forse la troppa pressione verso la giovanissima nuotatrice, riposta in lei anche dai media, non ha giovato alla ranista a cui è stata inflitta una squalifica nella batteria dei 100 rana che le ha sbarrato la strada verso la finale. Pilato inoltre, squalifica a parte, ha fatto una gara senza ritmo, senza energia fin dalla partenza che non le ha permesso di continuare a coltivare il sogno olimpico.

Benedetta Pilato, primatista mondiale dei 50 rana

È specializzata nella rana, e primatista mondiale sui 50 metri, con un record battuto a 29.30 secondi. Ma cosa si sa sul suo conto? Infanzia da agonista e passione per lo smalto fluo.

Alle Olimpiadi a 16 anni: chi è Benedetta Pilato

Proprio così, Benedetta Pilato è nata nel 2005 a Taranto, ma la sua carriera da nuotatrice, seppur ancora tutta da farsi, è già costellata di successi. 5 medaglie d’oro, 3 d’argento e 2 di bronzo per la campionessa italiana più giovane a debuttare in un campionato mondiale.

Benedetta ha infatti battuto il record di Federica Pellegrini, arrivando alla competizione internazionale a soli 14 anni. Ma non è tutto. Nel 2019 a Glasgow vince la sua prima gara a livello assoluto: medaglia d’oro nei 50 metri rana, battendo l’allora record italiano e mondiale giovanile.

Benedetta Pilato e il primato italiano sui 100 rana

La qualificazione per Tokyo 2020, Benedetta la deve invece a una gara svoltasi a Riccione proprio lo scorso dicembre. È qui che ha stabilito un nuovo primato italiano sui 100 rana, che le è valso il pass per i giochi olimpici a cui andrà con tutta la squadra della Nazionale.

Ci sarà anche Federica Pellegrini, a gareggiare, quest’anno, probabilmente per la sua ultima olimpiade. Così c’è chi parla di passaggio di testimone, e le aspettative si alzano sulla giovanissima azzurra. Lei però non pare badare tanto alle voci di passaggio. Dalle qualificazioni, infatti, non ha perso la concentrazione, stabilendo ai campionati europei di Budapest un nuovo record del mondo sui 50 rana.

La passione dell’azzurra per la nail art

In molti si domandano già, al di là della prestazione in vasca olimpionica, qualcos’altro sul conto dell’astro nascente del nuoto italiano. Che manicure esibirà durante i giochi 2021 Benedetta Pilato? Già, perché questa è un’altra passione dell’atleta: ama tingersi le unghie con smalti e disegni sempre nuovi. Le fotografie in acqua ne sono prova. Tra una bracciata e l’altra eccola affiorare con cuoricini, fiorellini, smile e quadretti sulle unghie. O ancora: immortalate le mani rosa shocking mentre l’azzurra si sistema i ricci nella cuffia.

L’attesa, comunque, non durerà molto, perché proprio il 23 luglio avranno ufficialmente inizio i Giochi di Tokyo 2020 con la tanto attesa cerimonia di apertura delle Olimpiadi. E anche se la manifestazione si terrà alla fine a porte chiuse, le gare potranno essere come sempre seguite in tv. Una buona notizia per gli oltre 70mila followers di Benedetta Pilato, che appena dieci giorni fa ha pubblicato su Instagram una foto che la ritrae in maglietta della Nazionale, e con la didascalia: Road to Tokyo”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Più articoli dello stesso autore

Comunali 2021, è ufficiale: si vota il 3 e 4 ottobre. Ballottaggi il 17 e 18 ottobre

La ministra dell'interno Luciana Lamorgese ha firmato il decreto: per le comunali si voterà il 3 e 4 ottobre (il 17-18 ottobre i ballottaggi)

Le sedi delle prossime olimpiadi? Ecco quali città le ospiteranno (e chi sta pensando di candidarsi)

La sede delle prossime Olimpiadi del 2032 sarà Brisbane, unica città candidata. I Giochi torneranno in Australia a distanza di 32 anni da Sydney 2000.

Ius soli sportivo: cos’è e come funziona lo strumento richiesto dal Coni

Lo Ius soli sportivo prevede la possibilità che giovani stranieri partecipino a competizioni per squadre italiane ma non permette di ottenere la cittadinanza escludendoli dalle convocazioni della Nazionale.

Iscriviti a True Sports

Ogni venerdì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Marcell Jacobs guadagnerà come un calciatore (anche grazie a Fedez)

Marcell Jacobs guadagnerà tanto dopo la medaglia d'oro conquistata alle Olimpiadi di Tokyo 2021. Solo la medaglia potrebbe valere fino a 5 milioni di euro.

Olimpiadi di Tokyo, tutti gli atleti lombardi saliti (fino ad ora) sul podio

Le Olimpiadi di Tokyo 2021 hanno registrato sul podio diversi atleti lombardi dalla spedizione azzurra. Un dato curioso e statistico che rimarrà negli annali sportivi.

Gregorio Paltrinieri, quando gareggia nei 10 km a Tokyo

Quando gareggia Gregorio Paltrinieri nei 10 km di fondo a Tokyo? Mercoledì 4 luglio alle ore 23:30 italiane, nelle dell'Odaiba Marine Park.

Ciclismo su pista, Italia in finale per l’oro (con record del mondo)

Ciclismo su pista, nell'inseguimento a squadre l'Italia si gioca l'oro. Contro la Nuova Zelanda la squadra stampa il nuovo record del mondo

Chi sono Ruggero Tita e Carolina Banti, oro nella vela categoria Nacra 17

Chi sono Ruggero Tita e Caterina Banti, i nuovi campioni olimpici della vela nella categoria Nacra 17. I due si sono incontrati nel 2016.