Bremer al Milan al posto di Kjaer? Tutti i nomi per sostituire il danese

Bremer Milan ma non solo. Diversi i nomi che si fanno dopo l'infortunio del difensore danese. Il mercato di gennaio inizia a riscaldarsi.

Bremer Milan: è una possibilità ma non solo. I dirigenti del Milan, Maldini e Massara, stanno vagliando una lista di possibili sostituti del difensore danese Kjaer fuori gioco per un grave infortunio.

Bremer Milan: è una possibilità

Si tratta quindi di una lesione ai legamenti non meglio specificata per Simon Kjaer. Nella peggiore delle ipotesi, se si trattasse di un infortunio al crociato, si parlerebbe di uno stop di almeno sei mesi e la sua stagione potrebbe concludersi qui.

Un infortunio non da poco che costringe il Milan ad andare sul mercato di gennaio.

Il primo nome che si è fatto è quello del brasiliano Bremer, difensore del Torino. Gleison Bremer è uno dei difensori con il rendimento più alto della serie A. Ha il vizio del gol (10 finora con la maglia del Toro, ben 5 lo scorso anno, già 2 nel 2021-22) e la giusta esperienza essendo alla quarta stagione in Italia.

Il difensore è ambito soprattutto in Seria A: si parla dell’interessamento anche di Inter e Napoli. Tutti però sanno che la bottega di Cario è molto cara: si parte da una valutazione di 25 milioni e sembra più orientato il presidente granata a discutere di un eventuale trasferimento al termine della stagione.

Tutti i nomi per sostituire il difensore Kjaer

I dirigenti rossoneri si sarebbero informati sul conto di Yerry Mina. Un nome già noto alle cronache milaniste, perché cercato tempo addietro quando era un giovane talento in erba esploso con la sua Colombia durante il Mondiale del 2018.

Si valuta anche il ritorno di Matteo Caldara che bene sta facendo con il Venezia. Il difensore è in prestito ma non convincerebbe a pieno a causa dei suoi continui infortuni proprio con la maglia del Milan.

Un altro nome caldo nome è quello di Nikola Milenkovic. Un profilo già seguito in passato dal Diavolo, per cui il club potrebbe esporsi nelle prossime settimane. Il difensore viola (24 anni), sondato prima di virare su Kjaer (la Fiorentina all’epoca aveva chiesto 40 milioni) è un profilo che si integra alla perfezione con la linea Elliott: ha una clausola di 15 milioni e un profilo internazionale.

Con Massara bisogna sempre tenere d’occhio il campionato francese. Il Milan segue ad esempio con interesse Benoit Badiashile, 20enne difensore centrale del Monaco (finito anche nel mirino della Juventus) e Facundo Medina, argentino del Lens classe 1999: quest’ultimo all’occorrenza può anche giocare da terzino sinistro.
Da tenere in considerazione anche l’ipotesi mercato chiuso con Pioli a dover gestire i difensori centrali di ruolo Tomori, Romagnoli e Gabbia, con Kalulu adattabile.