Infortunio Kjaer: è lesione ai legamenti, oggi l’operazione. Stagione finita?

L'infortunio di Simon Kjaer potrebbe essere più grave del previsto: lesione ai legamenti. Oggi l'operazione. Stagione finita per il difensore?

Il Milan è in ansia per l’infortunio di Simon Kjaer, la cui stagione potrebbe essere finita. Il difensore si è sottoposto agli esami di controllo e si è presentato in clinica in stampelle. L’esito è preoccupante: lesione ai legamenti. Oggi l’operazione.

Milan, preoccupa l’infortunio di Kjaer, lesione ai legamenti: stagione finita?

Le condizioni di Simon Kjaer preoccupano il Milan. Il difensore danese è stato costretto a uscire per infortunio dopo appena 40 secondi nel corso del match contro il Genoa.

Kjaer si è fermato per un dolore al ginocchio dopo aver tentato di interrompere un contropiede del giovane Cambiaso, uscendo dal campo in barella. Il 2 Dicembre Simon Kjaer si è sottoposto ad accertamenti di controllo alla Clinica Columbus di Milano, presentandosi in stampelle. Il giornalista Daniele Longo ha ripreso l’arrivo del calciatore in clinica e ha pubblicato il video su Twitter.

I risultati degli esami, diffusi nel pomeriggio, sono tutt’altro che esaltanti: “La risonanza e la valutazione specialistica a cui è stato sottoposto questa mattina Simon Kjaer hanno confermato la necessità di una artroscopia del ginocchio sinistro per riparare il danno legamentoso. L’intervento verrà effettuato domani”. Si tratta quindi di una lesione ai legamenti non meglio specificata per Simon Kjaer. Nella peggiore delle ipotesi, se si trattasse di un infortunio al crociato, si parlerebbe di uno stop di almeno sei mesi e la sua stagione potrebbe concludersi qui.

Chi sostituirà Kjaer? Pioli cerca alternative in casa

Kjaer è stato uno dei pilastri della difesa del Milan in questa stagione, con 14 presenze totali e due goal. Senza di lui, l’allenatore Stefano Pioli dovrà affidarsi alla coppia formata da Fikayo Tomori, autore di grandi prestazioni finora, e Alessio Romagnoli. Più indietro nelle gerarchie c’è il giovane Matteo Gabbia, classe 1999, considerato ancora troppo acerbo per un posto da titolare fisso. Intanto, in casa Milan si guarda già al mercato