Live

Vaccino over 40 Lombardia, chissenefrega della politica: si vota tra 2 anni

Si sono aperte le vaccinazioni per gli over 40 in Lombardia: tra Regione e Poste Italiane, c'è chi lo prende come voto politico

Fenomenologia della prenotazione vaccinale. Si sono aperte le vaccinazioni per gli over 40, ovvero la fascia di età, insieme ai trentenni, più attiva sui social. La Regione Lombardia aveva preannunciato che avrebbe aperto tra le 22 e le 24 di mercoledì, e infatti alle 21.30 circa il sito iniziava a ricevere le prenotazioni.

Vaccino over 40 Lombardia: al debutto nessun disservizio

Disservizi? Almeno che abbia sperimentato io, che mi sono prenotato, oppure che abbia sentito da conoscenti e amici, pare non ce ne siano stati. Su tutti i miei contatti su Facebook, e sono quasi 5mila, uno solo si lamentava che non funzionava. Ma erano le 21, quindi forse era un po’ in anticipo. Tutto bene? Pare di sì. Ma è a questo punto che si iniziano a distinguere i branchi.

Vaccino over 40 Lombardia, la destra: grazie Regione

Quelli di destra. Grazie Regione Lombardia, quando a ringraziare Regione, al massimo, bisogna aspettare dopo l’inoculazione del vaccino perché la parte di prenotazione non è roba di Regione, come si sa, ma di Poste Italiane. Oh, a proposito: ve lo ricordate quando sfottevamo Poste perché le lettere non arrivavano mai? Per anni e anni e anni. Brave Poste Italiane, bravissime! Tornando a grazie Regione: sulla prenotazione è fuori luogo perché non è roba sua, ma la parte in cui viene inoculato, lo sforzo logistico eccetera, quella assolutamente sì.

Vaccino over 40 Lombardia, la sinistra: grazie Poste Italiane

Quelli di sinistra. Grazie Poste Italiane, fosse stato per Fontana e Moratti… Quindi, parte polemica, in riferimento ai pasticci iniziali di Aria, che peraltro proprio Moratti decise di cambiare. Grazie Poste Italiane per la prenotazione. Poi vanno a vaccinarsi e ringraziano comunque Poste Italiane, come se l’infermiere di turno fosse un portalettere.

Vaccino over 40 Lombardia, al voto politico ci penseremo tra 2 anni

Tutti gli altri (ovvero la stragrande maggioranza). Chissenefrega se è stata Poste o Regione, purché funzioni e tutto vada bene, perché non vediamo l’ora di uscirne tutti quanti. Tra due anni si vota e là ci ripenseremo. Ecco, io mi colloco tra questi ultimi. Ieri sera – quando ho avuto il mio giorno e la mia ora, con il mio codice di prenotazione, ero talmente felice che mi veniva da piangere. E alle elezioni, e alla politica, proprio non ho pensato.