Pharma Cardiologia. Castiglioni (GISE): “Interventi? Meno 20% ma recuperato il tracollo della pandemia....

Cardiologia. Castiglioni (GISE): “Interventi? Meno 20% ma recuperato il tracollo della pandemia. Ora Piano Cardio Nazionale”

Un calo c’è stato. Ma meno profondo e drammatico per pazienti e famiglie di quanto il 2020 pandemico lasciava presagire nei suoi primi mesi. “Solo” del 20% sull’attività di cardiologia interventistica. Lo dice a True Pharma Battistina Castiglioni, il Direttore della Struttura Complessa di Cardiologia dell’Ospedale Galmarini di Tradate all’interno dell’Asst Sette Laghi e membro del Direttivo Nazionale GISE, la Società Italiana di Cardiologia Interventistica, parlando a margine de “La riforma socio-sanitaria lombarda” organizzata da C.A.O.S (Centro Ascolto Operate al Seno) il 14 luglio ad Albizzate – evento conclusivo (in presenza) di un ciclo di webinar realizzati con True-News sulla sanità in Regione Lombardia.

In pandemia riduzione significativa delle procedure

L’anno di pandemia? “Ha determinato nella cardiologia interventistica – spiega Castiglioni – una riduzione significativa delle procedure”. Colpito soprattutto il primo periodo di marzo-maggio 2020 “tanto è vero che i dati di attività hanno dimostrato una riduzione del 90% su procedure salvavita come la sostituzione valvola aortica percutanea o procedure sulle valvola mitrale”. Numeri a cui True Pharma ha dedicato approfondimenti nazionali e locali sulla base dei dati pubblicati in audizione nelle diverse Commissioni Salute regionali d’Italia.

Interventi cardiologia, dopo la pandemia un recupero sugli interventi

Oggi? “Abbiamo recuperato” afferma la clinica dell’Asst Sette Laghi. “Lo abbiamo già fatto nel corso dei mesi del 2020 e il bilancio di attività del GISE, presentato a giugno 2020, ha dimostrato una riduzione in generale del 20% delle attività”.

Un dato comunque “importante” e per certi versi paradossale. Ad essere colpite sono state in particolare “le regioni più virtuose sia per il numero di laboratori presenti come in Lombardia sia per il numero di procedure che vengono effettuate”. Normale che sia così: sono quelle dove i pazienti si recano per gli interventi e quindi mostrano la flessione. Ma la fotografia impressiona.

Cardiologia, necessari nuovi piani organizzativi

L’asticella al 20%? “È stato un grande recupero rispetto all’inizio della pandemia ma ci deve comunque deve far riflettere” avverte Battistina Castiglioni. “Ora è necessario mettere in atto dei piani organizzativi di recupero che passano per varie strade – chiude la specialista del GISE –: da una parte cooperazione con le nostre aziende sanitarie che ci permettano di mettere in campo modelli organizzativi differenti e dell’altra la possibilità di avere un Piano Cardiologico Nazionale che metta al centro il paziente e che garantisca l’equità di accesso alle cure per i malati nei diversi territori”.

Ti è piaciuto questo articolo? Condividilo con i tuoi amici.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Francesco Floris
Francesco Floris
Nato nel 1989, trentino, milanese d'adozione,. Giornalista freelance. Collaboratore di True-News, Fatto Quotidiano, Affaritaliani.it Milano, Linkiesta, Gli Stati Generali, Vice, Il Dubbio, Redattore sociale. Per segnalazioni scrivimi a francesco.floris@true-news.it o frafloris89@gmail.com

Più articoli dello stesso autore

Olimpiadi 2021: Di Francisca, Velasco e il giornalismo dei buonisti. A Tokyo è vietato criticare

La Rai allontana Elisa Di Francisca dopo le critiche alla squadra di Fioretto femminile e lo scontro con Julio Velasco. Ipocrisie di un giornalismo che non critica mai nessuno

Russia, scopre di aver dato alla luce il figlio di un’altra donna: errore durante la fecondazione in vitro

Dà alla luce il figlio di un’altra donna, per un errore durante una fecondazione in vitro in Russia. Gli embrioni erano stati scambiati.

Incendi in Sardegna: Elisabetta Canalis lancia una raccolta fondi. “Questa emergenza mi ha toccato in prima persona”

Per incendi in Sardegna Elisabetta Canalis lancia una raccolta fondi. E il Banco di Sardegna presenta due misure per aiutare tutti.

Iscriviti a True Pharma

Ogni giovedì mattina alle 6.50 gratis nella tua casella mail

Notizie Correlate

Test prenatale non invasivo, passa emendamento Pd per la gratuità: 500mila euro e soglia Isee. Al via sperimentazione in Lombardia

Passa emendamento Pd al bilancio di assestamento di Regione Lombardia: test prenatali gratis per donne over 35 in gravidanza. Più sicurezza per donne e feti. Letizia Moratti: via alla sperimentazione. La misura prevede 500mila euro di fondi nel 2021 e soglie Isee

OsMed 2020, numeri e novità sui farmaci in Italia: 30 mld di spesa. Meno antibiotici con il Covid, quinti Europa sui farmaci orfani

La spesa farmaceutica in Italia? Nel 2020 è stata pari a 30,5 miliardi di euro. Una cifra pari al 2019, con la pandemia che non ha quindi incrinato, né fatto esplodere, la richiesta di farmaci da parte di cittadini e servizio sanitario.

Sanità lombarda, Emanuele Monti: “Al lavoro da agosto. Priorità? La partecipazione attiva di associazioni e ordini professionali”

La riforma della legge 23 sbarca in consiglio regionale. Il presidente della Commissione Sanità Emanuele Monti: "Al lavoro da agosto".

“Noi, coop di medici in pandemia. Il futuro è della medicina organizzata di prossimità”

Il futuro è la medicina di prossimità organizzata. E le coop di medici avranno sempre più un ruolo per "essere un centro servizi a supporto del cittadino e del medico"

Sanità lombarda e Pnrr, il 40% di Ospedali e Case di Comunità pronti nel 2022

Attilio Fontana e Letizia Moratti, in conferenza stampa, hanno presentato la riforma della legge 23. La promessa? "Tempi certi"