Totti licenzia l’avvocato, niente accordo con Ilary Blasi: cosa è successo?

La separazione tra Totti e Ilary Blasi è sempre più caotica: l'ex calciatore licenzia il suo avvocato, salta l'accordo consensuale.

Francesco Totti licenzia il suo avvocato, salta l’accordo consensuale con Ilary Blasi. Secondo un’indiscrezione di Repubblica l’ex capitano della Roma avrebbe sollevato dall’incarico il suo legale. Che cosa è successo esattamente?

Separazione Ilary-Totti, il calciatore licenzia il suo avvocato: niente accordo

Proprio quando sembrava che le due parti fossero riuscite ad avvicinarsi, la separazione tra Francesco Totti ed Ilary Blasi piomba nuovamente nel caos. L’ex calciatore, secondo un’indiscrezione di Repubblica, avrebbe licenziato Annamaria Bernardini de Pace, l’avvocatessa che si stava occupando del suo divorzio dalla showgirl romana.

Una mossa improvvisa frutto, secondo le voci, di una radicale differenza di opinioni. A causare la decisione, infatti, pare sia stato l’accordo consensuale steso dalla divorzista con i legali di Ilary. A quanto sembra Totti era fortemente contrario alle condizioni stabilite dall’accordo.

L’influenza di Noemi Bocchi, anche lei contro l’avvocatessa

Sembra inoltre che dietro la decisione di lasciare andare l’avvocatessa De Pace ci sia anche l’influenza della nuova compagna di Totti, Noemi Bocchi.

La nuova fiamma dell’ex capitano della Roma non gradiva i metodi della legale. In particolare “non sopportava granché i rilievi dell’avvocatessa sulla sua continua esposizione mediatica”. La nuova udienza è ormai alle porte e risulta sempre più improbabile che Totti e Ilary riescano a trovare un accordo in tempi brevi.