Sergio Castellitto, chi è l’attore romano: vita privata, moglie, figli, Dalla Chiesa

Chi è Sergio Castellitto, premiato attore e regista romano da decenni pilastro della scena cinematografica italiana. Dalla carriera alla vita privata.

Chi è Sergio Castellitto, carriera e vita privata del premiato attore e regista romano. Da decenni uno degli interpreti più importanti del cinema italiano moderno, ha un lunghissimo curriculum anche sul piccolo schermo. Scopriamo qualcosa in più su di lui.

Chi è Sergio Castellitto, vita privata e carriera del premiato attore romano

Nato a Roma il 18 agosto 1953, Sergio Castellitto ha 69 anni ed è uno degli attori e registi italiani più amati e apprezzati dell’ultima generazione. Studia per qualche anno all’Accademia di Arte Drammatica, ma non conclude gli studi, a cui preferisce l’esperienza del palco. Muove i suoi primi passi nel mondo della recitazione proprio a teatro, per poi farsi gradualmente strada nel mondo del cinema.

Incisivo sia in ruoli drammatici che comici, ha recitato in numerose pellicole per il grande schermo e fiction televisive. Tra i suoi film più noti spiccano Piccoli equivoci, Il grande cocomeroLa carneL’uomo delle stelleL’ultimo bacioCaterina va in cittàL’ora di religione e Concorrenza sleale. Nel 2008 si fa notare anche ad Hollywood, recitando nel ruolo di Re Miraz in Le Cronache di Narnia: Il principe Caspian. In tv interpreta spesso personaggi di grande spessore storico come Fausto Coppi, Don Milani, Aldo MoroPadre Pio.

Da regista porta sul grande schermo diversi film, per i quali spesso scrive anche la sceneggiatura. Ricordiamo Non ti muovere, per il quale vince il David di Donatello come Miglior attore, il Ciak d’oro per il Miglior film e il Nastro d’argento per la Miglior sceneggiatura, oltre a Libero burroLa bellezza del somaro Materiale emotivo. 

Castellitto è il Generale Dalla Chiesa, la nuova fiction Rai

Sergio Castellitto recita da protagonista nella nuova fiction Rai Il nostro Generale, dedicata alla vita del generale Carlo Alberto Dalla Chiesa, ucciso dalla mafia siciliana il 3 settembre 1982. In alcune recenti interviste, l’attore ha parlato dell’importanza di ricordare la lotta alla mafia e gli eroi che vi hanno partecipato:  “A scuola la storia si studia fino a poco dopo la Seconda guerra mondiale, le giovani generazioni non sanno nulla o poco degli ultimi decenni, delle vicende che hanno portato al mondo in cui vivono. E, dunque, il racconto cinematografico in tv resta una delle poche testimonianze”.

Vita privata: moglie, figli

Castellitto è sposato dal 1987 con l’attrice e scrittrice Margaret Mazzantini. Nata nel 1961, incontra Sergio per la prima volta a teatro sul palco de Le tre sorelle di Anton Cechov. Tra i due è subito un colpo di fulmine, l’inizio di un amore fortissimo che non si è mai assopito negli anni. È autrice di molti romanzi, tra cui Non ti muovere, portato sul grande schermo proprio dal marito. Dal loro amore nascono quattro figli. Il maggiore, Pietro Castellitto, nasce nel 1991 e oggi ha seguito le orme dei genitori per darsi ad una carriera artistica. È un attore, regista e sceneggiatore in ascesa, che ha già ottenuto diversi riconoscimenti. Seguono Maria, nata nel 1997, Anna, nata nel 2000, e Cesare, nel 2006.

Sergio e Margaret hanno un bellissimo rapporto con i loro figli, come spiega l’attore in un’intervista del 2017: “Con Margaret abbiamo fatto tante cose insieme, ma soprattutto la famiglia, una cosa viva che sta in piedi perché è piena di passioni. Anche di ironia, tanta ironia e autoironia. I miei figli mi prendono costantemente in giro. Hanno scoperto una app in cui ogni mia frase viene scolpita come su una lapide, mettendone in luce il lato ridicolo: ‘Questa non è libertà, è anarchia’, firmato Sergio Castellitto, oppure ‘A casa facciamo i conti’, firmato Castellitto”.